JUVE vs CATANIA – LA SIGNORA CALA IL POKER!

JUVE vs CATANIA – LA SIGNORA CALA IL POKER!

TORINO – Sei punti in due gare e la marcia riprende. Le sconfitte con Fiorentina e Real Madrid hanno dato la scossa alla Juventus che, dopo aver battuto il Genoa domenica pomeriggio, stende anche il Catania nella seconda partita casalinga consecutiva, e si porta momentaneamente a -2 dalla Roma capolista…

TORINO – Sei punti in due gare e la marcia riprende. Le sconfitte con Fiorentina e Real Madrid hanno dato la scossa alla Juventus che, dopo aver battuto il Genoa domenica pomeriggio, stende anche il Catania nella seconda partita casalinga consecutiva, e si porta momentaneamente a -2 dalla Roma capolista insieme al Napoli vittorioso a Firenze: termina 4-0 per i ragazzi di Conte grazie alle reti di Vidal e Pirlo nella prima frazione e a quelle di Tevez e Bonucci nei secondi 45′.

I bianconeri, dopo un avvio all’ insegna dei tanti errori, vengono strigliati da Antonio Conte che da bordocampo si fa sentire. L’ assetto difensivo del Catania, lesto a ripartire in contropiede quando recupera il pallone, inizialmente mette in difficoltà la Juventus, che sbaglia molto in fase di impostazione. Dopo un paio di iniziative in avvio di gara di Tevez, la Vecchia Signora sblocca la gara al 25′ grazie ad un diagonale di Arturo Vidal che, complice una doppia deviazione, non lascia scampo a Andujar: 1-0 per i padroni di casa. Galvanizzata dal vantaggio, la Juve trova il raddoppio poco dopo la mezz’ora con una punizione dal limite di Andrea Pirlo: la conclusione non è angolatissima, ma potente abbastanza da trafiggere l’ estremo difensore etneo. Nel finale di tempo la squadra di Conte si limita ad amministrare il doppio vantaggio: si va dunque al riposo sul risultato di 2-0 per i bianconeri.

Nei primi minuti della ripresa una Juve un po’ distratta concede un paio di occasioni interessanti agli ospiti, ma Petkovic prima e Bergessio poi non creano particolari problemi alla porta difesa da Buffon. De Ceglie sull’ out mancino è tra le note più liete della serata: il numero 11 sforna cross senza soluzione di continuità, ma Llorente non riesce ad inquadrare la porta di testa. Al 60′ Marchisio va vicino alla sua prima rete stagionale con un tiro al volo che colpisce il palo esterno. Un minuto dopo, grande brivido per i bianconeri: Bonucci scivola e consegna la palla ad Almiron che si invola verso Buffon, ma Chiellini è monumentale nella chiusura al momento del tiro da parte dell’ argentino. Al 65′ arriva il meritato gol di Carlitos Tevez, che approfitta di un rimpallo in area, salta Andujar a appoggia in porta per il 3-0. Conte gli concede la standing-ovation subito dopo, sostituendolo con Giovinco. Dopo 5′ arriva anche il 4-0 di Bonucci, bravo ad insaccare da due passi il cross basso proprio del neo-entrato Giovinco. Ad una manciata di minuti dal termine arriva il rosso per doppia ammonizione nei confronti di Guarente. Nel finale ci prova due volte Giovinco, ma Andujar gli nega in entrambe le circostanze la gioia del gol.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy