La Juve ricorda Scirea: “Da 27 anni a questa parte siamo tutti un po’ più soli”

La Juve ricorda Scirea: “Da 27 anni a questa parte siamo tutti un po’ più soli”

I bianconeri ricordano l’ex bianconero morto in un incidente stradale

Gaetano Scirea

TORINO – Attraverso il proprio sito ufficiale, la Juventus ha voluto ricordare nel giorno dell’anniversario della scomparsa, Gaetano Scirea. Dopo 27 anni il popolo bianconero non ha mai dimenticato e mai lo farà, l’ex campione della Juve e della Nazionale. Ecco il comunicato.

“Ci sono giorni che segnano indelebilmente la memoria di qualsiasi appassionato di sport. Da un lato ci sono le date delle grandi vittorie, dei momenti più esaltanti. Dall’altro, purtroppo, ci sono quei giorni in cui senti che hai perso qualcosa. E continui a sentirlo, anche a distanza di 27 anni.

È proprio ciò che accade a qualsiasi tifoso bianconero quando pensa alla scomparsa di Gaetano Scirea, che se ne andava esattamente il 3 settembre 1989. Sono passate quasi tre decadi, ma la sensazione di mancanza profonda è viva, come se fosse successo un mese fa.

Quella domenica di settembre la ricordiamo bene, fin troppo bene: Scirea era in Polonia, dove era andato a visionare l’avversario che attendeva la Juventus in Coppa UEFA, il Gornik Zabrze. Pioveva, molto, in Polonia: un incidente stradale gli fu fatale.

Quel giorno il calcio italiano perse un Campione del Mondo, lo sport uno dei suoi rappresentanti più illustri, e tutti noi, soprattutto, perdemmo un grande uomo. Calciatore dalla classe infinita e dai modi forti e gentili allo stesso tempo, Scirea era diventato quasi naturalmente un esempio di correttezza, di valori sani legati allo sport.

Da quel giorno siamo tutti un po’ più soli, Gai, ma una cosa è certa. Il popolobianconero, che oggi si stringe attorno a Mariella e Riccardo, non ti dimentica e non ti dimenticherà mai”.


0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy