KHEDIRA OK – Stop precauzionale per lui. Problemi alla caviglia per Llorente

KHEDIRA OK – Stop precauzionale per lui. Problemi alla caviglia per Llorente

TORINO – Ultim’ora (tuttosport.com) Bene ma non benissimo, come si suol dire… Provando a sdrammatizzare. Fatto sta che la stagione bianconera s’è aperti con due lievi infortuni, uno in fila all’altro, che hanno condizionato in primis a possibilità di vedere immediatamente in campo – ieri sera contro il Borussia Dortmund…

TORINO – Ultim’ora (tuttosport.com) Bene ma non benissimo, come si suol dire… Provando a sdrammatizzare. Fatto sta che la stagione bianconera s’è aperti con due lievi infortuni, uno in fila all’altro, che hanno condizionato in primis a possibilità di vedere immediatamente in campo – ieri sera contro il Borussia Dortmund – uno degli elementi di maggiore curiosità della rosa bianconera: Sami Khedira. L’ex madridista, infatti, dopo aver terminato la seduta di rifinitura mattutina ha accusato un fastidio muscolare all’adduttore sinistro, ragion per cui Massimiliano Allegri ha deciso precauzionalmente di dispensarlo dal match e giocoforza – di concerto con lo staff medico – di “prescrivergli” qualche giorno di riposo e poi lavoro a scartamento ridotto. Cose che capitano, per carità, e che possono essere derubricate alla voce di normale amministrazione in un precampionato, a maggior ragione se liofilizatocome è appunto quello della Juventus (per esigenze di tempo, di ritrovi posticipati a causa degli impegni con le Nazionali, e imminenti trofei in ballo: la Supercoppa Italiana, l’8 agosto a Shanghai contro la Lazio). 

 

Sfortuna Fatto sta, comunque, che non è esattamente l’avvio che si auspicava proprio per un giocatore come Khedira: reduce da due stagioni condizionate da infortuni anche gravi (come la lesione del legamento crociato del ginocchio destro nel novembre 2013) o da piccoli fastidi che, uniti alle scelte “punitive” imposte dalla società scottata per il mancato rinnovo contrattuale, hanno costretto il tedesco a vivere in buona parte da spettatore gli ultimi suoi scampoli di Real Madrid. Un incubo che Sami Khedira vorrebbe evitare. Come detto, però, in casa Juve il tasso di preoccupazione è basso e c’è grande ottimismo sul fatto che gli accertamenti previsti per quest’oggi possano sgombrare definitivamente il campo da residui dubbi. Anche perché Khedira ha duramente lavorato anche durante le vacanze con un preparatore atletico personale pur di farsi trovare subito in forma e in questi giorni di fatiche a Vinovo si è dimostrato tra i più positivi e brillanti nei test atletici effettuati. «Khedira ha dimostrato grande entusiasmo, ha voglia di fare e riprendersi quanto ha perso l’anno scorso; si è presentato in buona condizione, per noi è un acquisto importante e può darci un grande contributo anche grazie al suo carisma e alla sua esperienza ad altissimi livello carismatico. Ha grande professionalità e lo sta facendo vedere in questi primi allenamenti», sottolineava Allegri ancora pochi giorni.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy