Khedira: “Per la Champions è dura. Il Pallone d’Oro? Per me a Buffon”

Khedira: “Per la Champions è dura. Il Pallone d’Oro? Per me a Buffon”

Il centrocampista tedesco ha anche parlato di Buffon e delle critiche ricevute dal portiere bianconero

TORINO – Intervenuto ai microfoni di Premium Sport il centrocampista della Juve Sami Khedira ha parlato della Champions League, definendola un sogno: “La Champions League è il mio grande sogno, il nostro grande sogno, ma è difficile: ci sono altre 10 squadre che hanno il nostro stesso obiettivo. Ora siamo a buon punto nel girone, ma è da marzo che cominceremo a fare sul serio. Certamente proveremo a vincerla. Le critiche a Buffon? È il calcio, specialmente per i grandi campioni: succede a Ronaldo se non segna e a Buffon se fa un minimo errore: lui è ancora uno dei migliori al mondo, è tranquillo e noi non dobbiamo concentrarci troppo sulle critiche, fanno parte del gioco”.  Ma Khedira in questo momento si sente bene e si vede. I tifosi juventini possono finalmente tornare a godere delle prestazioni del centrocampista tedesco, che è sicuramente nel suo periodo migliore da quando è a Torino, come rivelo lui stesso a Sky: “È molto difficile dire se sia il periodo migliore della mia carriera, sono in buona forma, questo posso dirlo. L’anno scorso sono stato fuori molte partite, non era quello che mi aspettavo da me stesso. Ma quest’anno sto provando ad invertire la tendenza, per essere al 100% e sono davvero felice di potermi allenare ogni giorno e poter aiutare la squadra. Dopo questi ultimi due anni credo che questo sia il mio miglior periodo, ma sono ancora giovane e posso ancora migliorare. La parata al 95′? È stato un grandissimo salvataggio di Donnarumma, abbiamo avuto 95 minuti per segnare un gol, anche se in effetti poi un gol lo avevamo fatto, è stata sfortuna. A volte capita nel calcio e abbiamo perso. Abbiamo molto rispetto delle nostre avversarie, del Milan che è migliorato molto rispetto all’anno scorso, ma anche della Roma e del Napoli. Sono tutte grandi squadre lo sappiamo, ma sappiamo che anche noi siamo veramente forti. Se giochiamo come siamo abituati a fare di sicuro siamo una delle migliori squadre in Europa. Ma dobbiamo darne prova sul campo, senza parlare, lavorando molto per dimostrarlo, questo è l’importante. Ovviamente avendo molto rispetto di ogni partita e di ogni squadra che affrontiamo. Il pallone d’oro? penso che lo meriterebbero tanti tanti giocatori, anche un portiere come Buffon. Di sicuro lui lo merita perché ha giocato per 20 anni ad altissimi livelli, ma bisogna considerare anche Ronaldo. Lo conosco bene, ho giocato con lui 5 anni. Ha vinto Champions, Europeo e ha segnato tantissimi gol. È un giocatore fantastico. Ovviamente anche Messi e Neymar. Ci sono tanti grandi giocatori che possono vincere il Pallone d’oro ma se dovessi decidere io questa potrebbe essere una delle ultime occasioni per Buffon. Sarebbe bellissimo per lui, bellissimo per noi. Ma noi sappiamo e, lo sa anche lui, che in lizza ci sono altri grandissimi giocatori.” E intanto arriva la clamorosa sorpresa: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy