Juventus: Lucas? Dipende da Lavezzi…

Juventus: Lucas? Dipende da Lavezzi…

Continua la caccia all’esterno in casa Juventus. Marotta e Paratici si guardano un pò ovunque: Italia, Francia e Inghilterra. I due nomi più fattibili e anche più economici potrebbero essere quelli di Biabiany del Parma (apprezzatissimo da Conte) e di Menez del Psg. Se per il primo, come detto ieri,…

Continua la caccia all’esterno in casa Juventus. Marotta e Paratici si guardano un pò ovunque: Italia, Francia e Inghilterra. I due nomi più fattibili e anche più economici potrebbero essere quelli di Biabiany del Parma (apprezzatissimo da Conte) e di Menez del Psg.

Se per il primo, come detto ieri, potrebbe bastare uno scambio di prestiti con Giovinco, per il secondo la scelta dipenderà solo dai bianconeri. Menez è in scadenza di contratto e con solo 8 presenze e meno di 250 minuti giocati finora non ha nessuna intenzione di rimanere un giorno di più a Parigi. L’idea di tornare in Italia c’è, Raiola ci proverà. Lui attende solo un sì da Corso Galileo Ferraris.

La Juventus, però glissa. Di obiettivi, doppioni, alternative, ce ne sono molte altre. Da Ibarbo del Cagliari, a Nani del Manchester United, passando al 22enne belga del Chelsea, Kevin de Buyrne, fino a Lucas Moura. Come detto ieri, il brasiliano trova poco spazio nel tridente di monsieur Blanc. Un prestito sarebbe l’affare più conveniente per entrambi. Ma il destino dell’ex San Paolo, in queste ore si sta legando a quello di Lavezzi.

Il Pocho è infatti ai ferri corti con Blanc. Problemi tattici sì, ma anche di gelosia, visto che i cannibali Ibrahimovic e Cavani si divorano tutto: goal, flash e simpatie del pubblico. L’argentino, non è una novità, vorrebbe approdare in Premier. Arsenal e Tottenham gli fanno il filo. Ma se dovesse partire, Lucas verrebbe catapultato nello ‘starting eleven’ e non avrebbe più l’esigenza di cambiare aria. Se invece Lavezzi dovesse rimanere allora sì che si riaprirebbe il discorso Lucas-Juventus.

Discorso che per qualche ora aveva interessato anche Paul Pogba, richiesto dai campioni di Francia. Su di lui c’è la fila. Mezza Premier League lo vuole. Le offerte di 30-35 milioni, sarebbe anche già pervenute. Ma per meno di 60 milioni (a quanto pare) Agnelli non lo cederà. Raiola non ha fretta di far trasferire il suo gioiello. L’astuto procuratore sa che Pogba è in continua crescita e un altro anno alla grande garantirebbe una valutazione ancora superiore del suo calciatore nell’estate 2015.

“Se sono al Mondiale è grazie alla Juve” aveva dichiarato Pogba. Insomma, è un matrimonio a tre che tutti hanno intenzione di far proseguire. Almeno per un altro anno. E se malauguratamente la Juventus dovesse uscire dalla Champions e avesse bisogno di sacrificare qualcuno sull’altare del bilancio, questo non sarà di certo il francesino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy