JUVENTUS, Conte fa fuori Pogba, ultima chiamata per Ogbonna!

JUVENTUS, Conte fa fuori Pogba, ultima chiamata per Ogbonna!

La visita di Ramazzotti ha fatto tornare il sorriso, almeno per qualche ora e su qualche viso. Difficilmente però sarà bastata a Conte per dimenticare il pessimo secondo tempo della sua Juventus in quel di Verona, secondo tempo che se non può essere definito fatale, lascerà comunque delle scorie nel…

La visita di Ramazzotti ha fatto tornare il sorriso, almeno per qualche ora e su qualche viso. Difficilmente però sarà bastata a Conte per dimenticare il pessimo secondo tempo della sua Juventus in quel di Verona, secondo tempo che se non può essere definito fatale,  lascerà comunque delle scorie nel prosieguo della stagione bianconera.

Il tecnico salentino infatti già dal match di domenica pomeriggio contro il Chievo prepara una sorta di rivoluzione dolce, in parte obbligata e in grossissima parte voluta. Se infatti in difesa cambiare sarà necessario, a centrocampo Conte pensa ad  una rotazione semi-punitiva. Nel reparto arretrato infatti gli acciacchi di Barzagli e Chiellini mettono in preallarme Caceres e Ogbonna.

 

 

 

Quasi certo appare l’impiego del secondo, finora quasi mai convincente quando è stato chiamato in causa, e dal quale il mister bianconero si aspetta un finale di stagione in crescendo. D’altronde a Vinovo il posto non è garantito a nessuno, neppure per uno degli acquisti più onerosi della scorsa estate.

A fortissimo rischio panchina sono Pogba e Vidal, entrambi apparsi sottotono a Verona. Uno dei due dunque lascerà spazio allo scalpitante Marchisio, con il francese in pole position. Difficile infatti per la Juventus rinunciare al cileno, capace di fare sentire la sua presenza anche sotto porta. Resta però da valutare la situazione disciplinare di King Artur, diffidato e dunque a forte rischio squalifica in vista del Derby contro il Torino.

Infine, in attacco, ecco due vecchie conoscenze del recente passato. Vucinic e Pepe, grandi protagonisti nel primo Scudetto di Conte, sognano di approfittare della rabbia del tecnico per ritrovare un posto al sole negatogli negli ultimi tempi da problemi ambientali e/o fisici. Chissà che la rivoluzione bianconera non possa presto trasformarsi in restaurazione… (GOAL.COM)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy