JUVE.COM – Conte sale in cattedra

JUVE.COM – Conte sale in cattedra

TORINO – Quest’oggi il tecnico bianconero Antonio Conte ha tenuto a Vinovo una lezione agli staff tecnici di tutte le squadre giovanili bianconere, nel’ ambito del corso di aggiornamento organizzato dal Training Check. Ecco il resoconto, riportato dal sito ufficiale della Vecchia Signora: “Lo scorso 17 ottobre a Vinovo era…

TORINO – Quest’oggi il tecnico bianconero Antonio Conte ha tenuto a Vinovo una lezione agli staff tecnici di tutte le squadre giovanili bianconere, nel’ ambito del corso di aggiornamento organizzato dal Training Check.  Ecco il resoconto, riportato dal sito ufficiale della Vecchia Signora:  Lo scorso 17 ottobre a Vinovo era partito il corso di aggiornamento organizzato dal Training Check e rivolto agli staff tecnici di tutte le squadre bianconere. A tenerlo a battesimo erano stati l’amministratore delegato Giuseppe Marotta e il direttore sportivo Fabio Paratici che ne avevano sottolineato l’importanza: lo scopo ultimo è infatti quello di creare un metodo di lavoro comune alle varie formazioni della Juventus, partendo dai Pulcini fino ad arrivare alla Prima Squadra.

E in quest’ottica, una delle lezioni di oggi è stata particolarmente significativa, visto che a tenerla è stato Antonio Conte. Dopo aver ascoltato il dottor Stefanini parlare  di alimentazione  e medicina dello sport, gli allenatori delle squadre bianconere si sono confrontati con il tecnico Campione d’Italia. Tattica, tecnica, illustrati attraverso i video, ma non solo: si è parlato anche dell’importanza del rapporto con il gruppo, del dialogo con i giocatori, della capacità di motivarli o di trasmettere serenità nei momenti più delicati. Perché come lo stesso Conte ama ripetere sovente, un bravo allenatore dev’essere preparato tatticamente, capace di far crescere i suoi uomini sotto l’aspetto tecnico, ma dev’essere anche, se non sopratutto un fine psicologo”.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy