Juve-Roma Chiacchiere da saloon

Juve-Roma Chiacchiere da saloon

Se i fosse finito in largo vantaggio nessuno avrebbe potuto protestare. Invece i bianconeri hanno dato alla roma e i romanisti tanta speranza mischiata ad illusione. Quell’illusione che uno sprint iniziale di campionato possa renderti uguale ai campioni d’Italia in carica. Tanti gol in più e una difesa che ora…

Se i fosse finito in largo vantaggio nessuno avrebbe potuto protestare. Invece i bianconeri hanno dato alla roma e i romanisti tanta speranza mischiata ad illusione. Quell’illusione che uno sprint iniziale di campionato possa renderti uguale ai campioni d’Italia in carica. Tanti gol in più e una difesa che ora si conferma superiore guidata da un Buffon mai stanco, mai vecchio, mai disattento. La Roma ci crede, ma il secondo gol è una mazzata che De Rossi non regge.  

Lui perde la testa e pochi secondi dopo tutta la squadra lo segue negli spogliatoi con la mente e qualcuno anche con il fisico. Castàn lo segue dopo neanche un minuto, infatti. I giallorossi giocano un buon calcio, ma contro l’armata di Antonio Conte queso non basta: bisogna essere sfacciati e offensivi come pochi sanno essere. L’anno ricomincia in bellezza e con un ordine da ristabilire in vista del girone di ritorno. Garcia lo sa e non vuole neanche recuperare. L’arbitro spiazza tutti e lo accontenta facendosi influenzare dalla richiesta mandando all’aria le chiacchiere da bar che continuano ad infangare il nome dei bianconeri. La Juve non si aiuta. la Juve si ammira.

juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy