Juve, secondo Lippi, la vicenda Pogba è come quella di Zidane

Juve, secondo Lippi, la vicenda Pogba è come quella di Zidane

L’ex allenatore della Juventus nonché ex C.T. della Nazionale Italiana campione del mondo nel 2006, Marcello Lippi, ai microfoni di Sky Sport 24, ha parlato dell’attuale situazione della Juventus e, in particolare, delle voci di mercato intorno a Paul Pogba: “Quando tornai allaJuventus mi chiamò Agnelli e mi disse che…

L’ex allenatore della Juventus nonché ex C.T. della Nazionale Italiana campione del mondo nel 2006, Marcello Lippi, ai microfoni di Sky Sport 24, ha parlato dell’attuale situazione della Juventus e, in particolare, delle voci di mercato intorno a Paul Pogba: “Quando tornai allaJuventus mi chiamò Agnelli e mi disse che dovevamo vendere Zidane. Era il miglior giocatore del mondo, però ci davano 150 miliardi: mi disse di stare tranquillo, che li avremmo spesi tutti per la squadra.

 

Comprammo Buffon, Nedved e Thuram, rifacemmo la squadra e continuammo a vincere. Sarà un grande sacrificio per la Juventus privarsi di Pogba, ma sarebbero talmente tanti soldi che potrebbero comprare 3/4 giocatori per trovare la continuità”.

Un commento anche sulla Juventus: “Mi sembra che nel girone d’andata sia stata la più brava, ha qualcosa in più sopratutto nella mentalità. L’unico neo di questa prima parte di stagione è che ha avuto degli infortuni importanti ed in certi ruoli devono giocare sempre gli stessi, e questo alla lunga può essere un problema. La società interverrà per allargare la rosa, ma è ancora la più forte”. (calciomercatonews.com)

 

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy