Juve, Real Madrid, fatturato da urlo: 600 milioni. Juve, Milan e Inter lo guardano col cannocchiale

Juve, Real Madrid, fatturato da urlo: 600 milioni. Juve, Milan e Inter lo guardano col cannocchiale

Campioni d’Europa e anche di incassi. Il Real Madrid festeggia la decima Champions League conquistata della propria storia con ricavi da record. È stato lo stesso Florentino Perez, presidente delle merengues, a darne l’annuncio. L’esercizio 2013/14 si chiuderà, infatti, con 603,9 milioni di fatturato. Dati che a breve andranno approvati…

Campioni d’Europa e anche di incassi. Il Real Madrid festeggia la decima Champions League conquistata della propria storia con ricavi da record. È stato lo stesso Florentino Perez, presidente delle merengues, a darne l’annuncio. L’esercizio 2013/14 si chiuderà, infatti, con 603,9 milioni di fatturato. Dati che a breve andranno approvati dall’assemblea del club. È la prima volta che un club calcistico riesce a superare quota 500 milioni, in passato toccati solo dallo stesso Real e dal Barcellona. NO DEFICIT I ricavi sono cresciuti così del 10% rispetto alla scorsa stagione. I blancos per il decimo anno di fila sono il club più ricco al mondo. A crescere sono stati anche gli utili, che sono saliti a 38,5 milioni (+4%), mentre decresce l’esposizione finanziaria netta a 71,5 milioni (-21%). Tra i ricavi giocano una parte importante le plusvalenze (54 milioni) e i diritti tv interni (circa 120 milioni). Perez si è voluto soffermare proprio su quest’ultimi, affermando che il loro impatto sul bilancio è sempre minore e che non si corre di intaccare i prossimi esercizi finanziari nemmeno se dovesse esserci l’eventuale cambio di distribuzione (al momento la Liga attua la contrattazione singola). Positivo anche il dato relativo al costo del personale, che incide per appena il 49% del totale. Ben al di sotto, quindi, del 70% richiesto dall’UEFA. 

 

SPENDERE PER INCASSARE Le campagne acquisti da nababbo, così, non hanno fatto altro che generare altra ricchezza per il club. I costi per i cartellini e gli ingaggi dei vari Cristiano Ronaldo, James Rodriguez, Bale e compagni vengono velocemente abbattuti grazie all’attrattiva generata presso sponsor e tifosi. Negli ultimi cinque anni il Real Madrid ha sborsato 559 milioni per tesserare giocatori, incassandone 289.

DISTANTI Tutt’altra aria si respira in Italia, dove è persino imbarazzante abbozzare un raffronto. LaJuventus – la squadra che fattura di più secondo le previsioni della Gazzetta dello Sport – si ferma ad appena 275 milioni. Mentre Milan e Inter si attestano intorno ai 200 milioni. Poi Roma con 180 eNapoli che cala drasticamente a 120. La colpa dei club italiani è sempre lo stesso: non riuscire a diversificare i ricavi, sempre troppo legati ai diritti televisivi. Stadio e merchandising garantiscono ancora troppo poco, anche per la Juventus che nonostante faccia registrare sempre il tutto esaurito difficilmente riuscirà a superare i 40 milioni di incasso dalla vendita dei biglietti (i top club europei toccano quota 100). Uno fase di stallo da cui l’Italia non riesce a smuoversi. I ricavi, infatti, sono pressoché simili nel corso dell’ultimo decennio, mentre all’estero Real, Barcellona, Bayern Monaco, Manchester United sono riusciti a raddoppiarre o per fino a triplicare il fatturato.

 

LA CLASSIFICA DEI FATTURATI DEL 2012/13

Pos.   Club.      Ricavi

1 Real Madrid 518.9

2 Barcelona 482.6

3 Bayern Monaco 431.2

4 Manchester United 423.8

5 Paris Saint-Germain 398.8

6 Manchester City 316.2

7 Chelsea 303.4

8 Arsenal 284.3

9 Juventus 272.4

10 Milan 263.5

11 Borussia Dortmund 256.2

12 Liverpool 240.6

13 Schalke 198.2

14 Tottenham 172

15 Inter 168.8

16 Galatasaray 157

17 Amburgo 135.4

18 Fenerbahçe 126.4

19 Roma 124.4

20 Atlético Madrid 120

(http://it.ibtimes.com/)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy