Juve, quasi fatta per Erik Palmer-Brown

Juve, quasi fatta per Erik Palmer-Brown

Di Erik Palmer-Brown alla Juventus se ne parla da un anno, nonostante il ragazzo abbia attualmente alle spalle solo tre partite da professionista (due cartellini gialli e un’espulsione in 235 minuti totali) e una frattura da stress a un piede ad ottobre dalla quale si sta riprendendo. Secondo AlfredoPedulla.com la…

Di Erik Palmer-Brown alla Juventus se ne parla da un anno, nonostante il ragazzo abbia attualmente alle spalle solo tre partite da professionista (due cartellini gialli e un’espulsione in 235 minuti totali) e una frattura da stress a un piede ad ottobre dalla quale si sta riprendendo.

Secondo AlfredoPedulla.com la Juve avrebbe trovato l’accordo con lo Sporting Kansas City, titolare del cartellino (formalmente lo è la MLS) del difensore classe 1997. Extracomunitario, 18 anni ad aprile 2015, Palmer-Brown ha il contratto in scadenza nel dicembre del 2015 con opzione di rinnovo che era stata già esercitata. Ma KC, dopo i numerosi no del manager Peter Vermes, avrebbe deciso di accettare la proposta della Juve di circa un milione di euro, cifra che potrebbe anche essere leggermente aumentata nei prossimi giorni.

 

 

La palla adesso è alla MLS (Major League Soccer), che potrebbe anche decidere di bloccare il trasferimento di uno dei suoi giovani più promettenti, anche se il giocatore vorrebbe volare a  Torino già il 9 dicembre quando la Juve giocherà in Champions contro l’Atletico Madrid, per poi trasferirsi in bianconero a giugno, quando sarà anche diventato maggiorenne. L’unico rischio per il talentino americano è di ritrovarsi invischiato nella Primavera della Juventus, se l’allenatore Massimiliano Allegri non dovesse vederlo pronto per la prima squadra.

Nel frattempo lo Sporting smentisce (inevitabilmente) la notizia di Pedullà. “EPB rimane sotto contratto con lo Sporting KC e sta recuperando da un infortunio”, ha dichiarato un portavoce della società del Midwest.

Con lo Sporting KC già fuori dai playoff,per Palmer-Brown il primo appuntamento del 2015 sarà il torneo di qualificazione CONCACAF di gennaio per i Mondiali U20.

 

socceritalia.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy