JUVE, Quagliarella si allena da solo. Marotta: “Ha la febbre”

JUVE, Quagliarella si allena da solo. Marotta: “Ha la febbre”

Fabio Quagliarella “non è fuori rosa” e la Juventus “non ha mai pensato di prendere una decisione di questo tipo perché non ne sussistono i motivi”. Lo afferma all’Ansa l’a.d. bianconero, Beppe Marotta, smentendo così l’esclusione dell’attaccante dalla squadra. “Il giocatore si è allenato a parte – aggiunge – perché…

Fabio Quagliarella “non è fuori rosa” e la Juventus “non ha mai pensato di prendere una decisione di questo tipo perché non ne sussistono i motivi”. Lo afferma all’Ansa l’a.d. bianconero, Beppe Marotta, smentendo così l’esclusione dell’attaccante dalla squadra. “Il giocatore si è allenato a parte – aggiunge – perché reduce da una influenza e, quindi, ha svolto lavoro differenziato in palestra”. La precisazione arriva dopo la notizia, lanciata da Sky Sport, nel pomeriggio: “Quagliarella si allenerà in orari diversi da quelli dei compagni di squadra”. E dopo l’esclusione dell’attaccante napoletano dalla lista di Europa League sembrava poter prefigurare scenari di divorzio.

l’attacco a bozzo — “Non mi risulta che procuratori ed entourage dei calciatori abbiano titolo a esprimersi su scelte tecniche e societarie, motivo per cui ritengo assolutamente fuori luogo le dichiarazioni di Beppe Bozzo uscite sui quotidiani odierni”, ha aggiunto l’a.d. bianconero replicando alle affermazioni dell’agente di Fabio Quagliarella dopo l’esclusione di quest’ultimo dalla lista per l’Europa League. “Quagliarella è un nostro tesserato, da sempre apprezzato per il suo lavoro e il suo contributo alla squadra – ha spiegato Marotta -. I regolamenti delle competizioni internazionali impongono scelte magari spiacevoli, ma obbligate, e così è stato in questo caso. La sua esclusione dalla lista Uefa non può essere vissuta come una mancanza di rispetto, perché così non è, come dimostra il fatto che il calciatore è stato preventivamente avvisato della decisione”.

 

bozzo replica — “Non sono stato fuori luogo, tutelare gli interessi dei miei assistiti è parte integrante del mio impegno professionale. So benissimo che le scelte societarie interne non sono tematiche di mia competenza ma il dottor Marotta dovrebbe anche sapere che la scelta di un atleta di onorare il contratto con la società andrebbe comunque rispettata”.

Gasport

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy