JUVE – Pruzzo: “Inter-Juventus? I bianconeri hanno più da perdere, anche se il campionato è ancora molto lungo”

JUVE – Pruzzo: “Inter-Juventus? I bianconeri hanno più da perdere, anche se il campionato è ancora molto lungo”

JUVE – Pruzzo: “Inter-Juventus? I bianconeri hanno più da perdere, anche se il campionato è ancora molto lungo”

Pruzzo

TORINO – Roberto Pruzzo, ex attaccante dell Roma, ha parlato ai microfoni dei colleghi di Radio Radio della Juventus, della corsa scudetto ma soprattutto del flop della nazionale olandese in queste qualificazioni ad Euro 2016. Ecco le parole di Pruzzo: “L’impresa di Blind è senza precedenti, è riuscito a farsi eliminare in una competizione a 24 squadre. L’Olanda si sta rinnovando, Sneijder, Van Persie e Robben non hanno più lo smalto del passato e i giovani non sono ancora pronti ma l’eliminazione è veramente clamorosa. L’autogol di Van Persie è lo specchio di cosa hanno fatto gli Orange nelle qualificazioni, hanno commesso tanti errori. Ibrahimovic ha detto che non vede un Europeo senza di lui? Lo disse anche prima del Mondiale ma le cose poi non sono andate bene. L’Argentina fatica nelle qualificazioni Mondiali? Non so perché. Aguero non sta bene e non capisco perché Higuain non venga convocato. Non vedo bene neanche il Brasile. La Roma? De Rossi sabato festeggerà le 500 presenze in giallorosso, non c’è altro da aggiungere. Il suo rammarico è quello di aver vinto poco con la maglia del club capitolino. Anche la Roma ha fatto uno sforzo incredibile per trattenerlo, visto che resta il giocatore più pagato della Serie A. Credo che De Rossi non sia del tutto felice della sua carriera in giallorosso perché non ha dato quanto ha ricevuto. Il Milan? A Milano girano molte voci su conte come prossimo allenatore, mi immagino la situazione che sta vivendo Mihajlovic. La gara contro il Torino sarà molto importante, potrebbe aprire una crisi incredibile come rimettere le cose a posto e consentire al tecnico di lavorare con più serenità. Se si mette in discussione l’allenatore si farebbe meglio a mandarlo a casa al primo risultato negativo, mentre in casa Milan i tecnici arrivano fino a giugno e successivamente vengono allontanati. Bologna-Palermo? Una sfida delicata. Credo che il tecnico che perderà verrà allontanato. Il pari non serve a nessuno. Atalanta-Carpi? Sannino ha avuto un impatto clamoroso, ha vinto subito, anche se il merito è stato anche di Castori. I nerazzurri sono partiti benissimo e giocano molto bene. Frosinone-Sampdoria? Sarà dura per la squadra di Zenga che fuori casa ancora non ha ingranato. Il club laziale invece si sta comportando nella maniera giusta e potrà puntare alla salvezza. Genoa-Chievo? La squadra di Gasperini in casa si trasforma, non ha valori assoluti molto alti e sarà una gara molto difficile anche se penso che i rossoblu siano favoriti. Verona-Udinese? Anche questa è una sfida molto delicata. La formazione di Mandorlini non ha ancora vinto, mentre i bianconeri non stanno attraversando un buon momento. Napoli-Fiorentina? Sarà una partita equilibrata, come fai a non dare favorita la prima in classifica e come fai a non dare gli azzurri in questo momento. Mi viene da dire che sono entrambe favorite. Non so sbilanciarmi, sarà una gara molto interessante. Sassuolo-Lazio? Non credo che verrà fuori un pareggio. La Lazio deve reagire alla sfortuna. Inter-Juventus? I bianconeri hanno più da perdere, anche se il campionato è ancora molto lungo. Sarà una gara complicata anche per l’Inter, perché se dovesse perdere avrebbe fatto un solo punto nelle ultime tre. A mio parere finirà in parità”.


0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy