Juve, Nedved furioso con Chiellini. E intanto: “Avevamo pensato a Mancini”. Blindato Vidal

Juve, Nedved furioso con Chiellini. E intanto: “Avevamo pensato a Mancini”. Blindato Vidal

AGGIORNAMENTO – Arrivano ulteriori parole di Nedved. Il ceco ha voluto chiarire, come riportato dall’edizione odierna di Tuttosport, il motivo della scelta di Allegri raccontandoci anche di aver sondato il terreno per arrivare a Mancini: “Abbiamo dovuto reagire molto rapidamente dopo le sue dimissioni. E’ stata durissima: eravamo dispiaciuti per…

AGGIORNAMENTOArrivano ulteriori parole di Nedved. Il ceco ha voluto chiarire, come riportato dall’edizione odierna di Tuttosport, il motivo della scelta di Allegri raccontandoci anche di aver sondato il terreno per arrivare a Mancini: “Abbiamo dovuto reagire molto rapidamente dopo le sue dimissioni. E’ stata durissima: eravamo dispiaciuti per la perdita, ma d’altra parte dovevamo portare a Torino Allegri. Non era facile trovare un allenatore in così poco tempo. I candidati erano due: Allegri e Mancini. Mancini aveva la possibilità di allenare la nazionale italiana e così abbiamo trovato l’accordo con Allegri che è un tecnico di qualità e un vincente”. Continuano gli stascichi del mondiale. Pavel Nedved, racconta di come fosse furioso con Chiellini dopo la reazione al morso di Suarez: “Ero furioso per la reazione di Chiellini, che si è comportato come un bambino mostrando il morso all’arbitro. Ne ho parlato con Marotta e ne parlerò con lui direttamente. Comunque Giorgio ha dimostrato la sua intelligenza parlando nei giorni successivi e chiedendo alla Fifa di accorciare la squalifica a Suarez. Che per altro è un grande giocatore: lo prenderei subito alla Juventus. Anzi lo stavamo per prendere due anni fa e io ero d’accordissimo: è un campione e basta”. (juvenews.eu)

 

TORINO – Nonostante Massimiliano Allegri abbia già preso possesso della sua nuova squadra, che a Vinovo continua apparentemente come nulla fosse la preparazione, l’addio improvviso di Antonio Conte alla Juventus continua a destare scalpore. Ieri ci ha pensato il dirigente bianconero Pavel Nedved a dare una spiegazione che fugasse le voci secondo cui alla base del divorzio del tecnico da ‘Madama’ ci fossero dissapori relativi al calciomercato, in particolare alla cessione dei gioielli bianconeri Arturo Vidal e Paul Pogba. “Non aveva le energie per continuare non per disaccordi con la dirigenza”, ha detto Nedved. Ma le dichiarazioni del biondo ex centrocampista bianconero riguardo Vidal e Pogba, seppure apparentemente ‘tranquillizzanti’ per i popolo bianconero, lasciano aperta ogni possibile soluzione. “La nostra strategia è chiara – ha dichiarato Nedved ai media del suo Paese – Vogliamo tenere tutti i nostri migliori giocatori, Vidal e Pogba compresi. Non vogliamo vendere nessuno e in particolar modo Vidal. Certo, in caso di un’offerta particolarmente alta avremmo il dovere di pensarci, ma non vogliamo cedere i campioni. Vogliamo essere competitivi in Champions e le uniche cessioni erano giocatori che non facevano parte dei nostri piani”. Su Vidal non ha perso vigore l’interesse del Manchester United e la Juventus potrebbe tornare sui suoi passi riguardo l’offerta di 40 milioni di euro più Nani, ala portoghese 28enne che Conte non riteneva adatto alla Juve ma che invece Allegri sembra valutare positivamente. Una cinquantina di milioni di valutazione totale per Vidal, insomma, che potrebbero far vacillare la ‘Vecchia Signora’. E Vidal non avrebbe probabilmente remore ad accasarsi ai Red Devils. D’altronde lo stesso Vidal non solo durante i Mondiali ma anche nelle sue ultime dichiarazioni durante le vacanze non ha sciolto i dubbi riguardo una sua sicura permanenza in bianconero. “Devo parlare col nuovo allenatore”, si è limitato a dire il centrocampista cileno. Una risposta che lascia aperta ogni possibile strada. 

E i 7 milioni netti a stagione che il Man Utd avrebbe già proposto al giocatore tramite il suo agente Felicevich, a fronte dei 4,5 più bonus attuali, non sono certo bruscolini. (goal.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy