Juve, motivatore Bonucci: “L’ho preso a pugni per caricarlo”

Juve, motivatore Bonucci: “L’ho preso a pugni per caricarlo”

Il motivatore del calciatore della Juventus continua a far discutere con i suoi messaggi postati sul suo profilo ufficiale di Facebook. “Nel corso degli anni – ha raccontato il motivatore sul social network – ho portato Bonucci nella mia cantina, sotto terra. Al buio. E lì, con un tono di…

Il motivatore del calciatore della Juventus continua a far discutere con i suoi messaggi postati sul suo profilo ufficiale di Facebook. Nel corso degli anni – ha raccontato il motivatore sul social network – ho portato Bonucci nella mia cantina, sotto terra. Al buio. E lì, con un tono di voce tutt’altro che buono o dolce, lo offendevo in ogni modo, lo giudicavo. Lo insultavo. Così, se lui faceva persino un piccolo cenno con lo sguardo, per lui c’era un pugno dritto nello stomaco.

 

Obiettivo? Vincere il giudizio, affinché Leo stesse sempre sul pezzo. Così è cominciata la storia del soldato“. (blitzquotidiano.it)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy