Juve, Marotta ammette l’inevitabile futuro di Pogba

Juve, Marotta ammette l’inevitabile futuro di Pogba

Giuseppe Marotta, direttore generale dicasa Juventus, ha detto parole sincere e cristalline. “Non ci sono i presupposti per la cessione di Paul Pogba per quanto ci riguarda ma non potremmo permetterci stipendi che altre realtà potrebbero prospettargli”. In soldoni, che poi di quelli si parla. Il Polpo non è sul…

Giuseppe Marotta, direttore generale dicasa Juventus, ha detto parole sincere e cristalline. “Non ci sono i presupposti per la cessione di Paul Pogba per quanto ci riguarda ma non potremmo permetterci stipendi che altre realtà potrebbero prospettargli”. In soldoni, che poi di quelli si parla. Il Polpo non è sul mercato ma, visto che il Paris Saint-Germain ed il Real Madrid sono interessati, alla stregua del Manchester City e del Manchester United, può darsi che chieda di partire visto che altrove gli prospetteranno più soldi, più emolumenti. Uno stipendio più alto.

 

Ed a quel punto, la Juventus non potrà più trattenerlo, semmai aprire l’asta tra grandi d’Europa per arrivare alla tanto sospirata terza cifra. 100 milioni, per rendere Pogba il giocatore più pagato al mondo, come Gareth Bale. Cifre che in Italia nessuno può permettersi, così come un ingaggio da calciatore di quel calibro. Ed è un peccato, ma Marotta dice giusto quando ammette, sincero, che “la Serie A è diventata oramai transito di campioni”. Anche col cuore, è difficile trattenerli. Soprattutto a certe cifre. (TMW)

 

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy