Juve, la carica di Buffon: “Contro l’Atletico, una Juve coraggiosa!”

Juve, la carica di Buffon: “Contro l’Atletico, una Juve coraggiosa!”

Only the brave. Gigi Buffon, a poche ore dal decisivo match di Champions League contro l’Atletico Madrid, è chiaro. La Juventus vista a Firenze non basterà per battere gli spagnoli e conquistare il primo posto nel girone. Ma, forse, neppure per ottenere il pareggio che varrebbe comunque la qualificazione agli…

Only the brave. Gigi Buffon, a poche ore dal decisivo match di Champions League contro l’Atletico Madrid, è chiaro. La Juventus vista a Firenze non basterà per battere gli spagnoli e conquistare il primo posto nel girone. Ma, forse, neppure per ottenere il pareggio che varrebbe comunque la qualificazione agli ottavi. “Con un po’ di coraggio in più avremmo potuto vincere la gara di Firenze. Guardando alla prova di martedì, ciò che servirà per disputare una grande partita sarà un piglio diverso, appunto una dose di coraggio superiore rispetto a quella messa in campo al Franchi”, ha ammonito Buffon subito dopo il fischio finale di Rizzoli.

 

Il ritorno al 3-5-2 d’altronde non ha convito del tutto, con una Juventus apparsa troppo rinunciataria rispetto alle ultime sfavillanti uscite (Derby a parte). Buffon però ne è sicuro: “Martedì ci aspetta una finale e giocheremo per arrivare primi, ma fondamentale è la qualificazione. Teniamo tantissimo a fare bene contro l’Atletico, come sappiamo che l’appuntamento è sentito da tutto il nostro ambiente”.

Quindi il capitano bianconero si sofferma sulle scelte di formazione del tecnico Allegri: “Ci riteniamo un’ottima squadra in prossimità di diventare una grande, quindi dobbiamo avere la forza di osare e rischiare qualcosa, anche nelle scelte di formazione. Un gruppo con ambizioni importanti deve essere formato da 20 giocatori intercambiabili, e da chi gioca un po’ meno è doveroso aspettarsi determinate risposte.

Contro la Fiorentina non saremo stati entusiasmanti, il gioco non sarà stato particolarmente effervescente, però qualche segnale positivo è arrivato. Nel complesso non abbiamo fatto così tanto per meritare la vittoria. E’ anche vero, però, che in partite come quella contro i viola se non hai un atteggiamento positivo, che noi abbiamo avuto, alla fine puoi anche perdere”.

Buffon infine non nasconde il sogno nel cassetto ormai da troppo tempo: “La vittoria in Champions è un obiettivo che inseguo da 14 anni e continuerò a farlo finché avrò fiato. Per adesso non mi manca, ci punterò”. E per cominciare battere l’Atletico vice Campione d’Europa in carica non sarebbe affatto male. (goal.com)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy