Juve in missione a Lisbona per Gaitan

Juve in missione a Lisbona per Gaitan

Molto vicino al titolo nel campionato nazionale ed eliminato dalla Champions League dopo un girone concluso con la bellezza di 10 punti il Benfica è una delle pretendenti alla vittoria finale dell’Europa League. Dopo aver liquidato Paok Salonicco e Tottenham la squadra di Lisbona ha la strada spianata verso la…

Molto vicino al titolo nel campionato nazionale ed eliminato dalla Champions League dopo un girone concluso con la bellezza di 10 punti il Benfica è una delle pretendenti alla vittoria finale dell’Europa League. Dopo aver liquidato Paok Salonicco e Tottenham la squadra di Lisbona ha la strada spianata verso la semifinale grazie ad un sorteggio favorevole che la vedrà impegnata contro gli olandesi dell’Az Alkamaar.
Da sempre le Aquile portoghesi sono state una grande vetrina per giocatori talentuosi acquistati a poco e rivenduti a caro prezzo, per citare alcuni nomi basti pensare a David Luiz, Angel Di Maria, Ramires, Javi Garcia,Fabio Coentrao e Axel Witsel. Nel caso in cui la squadra di Jorge Jesus dovesse arrivare fino alla finale di Torino, il costo del cartellino di alcuni elementi molto ambiti dalle grandi squadre europee potrebbe salire vertiginosamente.

 

 

IL MURO –  Le prestazioni del difensore Ezequiel Garay sono in linea con il suo predecessore David Luiz tanto da aver attirato su di sè l’interesse del Manchester United e del Manchester City che devono pensare a sostituire rispettivamente Joleon Lescott e Nemanja Vidic. In scadenza di contratto nel giugno 2015, il nazionale argentino ha un valore di mercato molto vicino ai 20 milioni di euro, che potrebbe aumentare anche in vista di un Mondiale da protagonista con l’Argentina. Molto abile nel gioco aereo, già sette gol in stagione, il 27enne di Rosario è indubbiamente il giocatore più pronto a fare il grande salto di qualità e guidare la difesa di un grande club.

TECNICA SUDAMERICANA – Più volte accostato ai grandi club italiani, Napoli, Inter e Juventus in testa, Nicolas Gaitan è stato più volte in procinto di lasciare Lisbona nelle scorse sessioni di mercato, ma le pretendenti sono sempre state scoraggiate dalle pretese esose del Benfica. Esterno di centrocampo, esterno d’attacco e trequartista, Gaitan fa della tecnica, del dribbling e della velocità le sue armi migliori, anche se la palestra lusitana lo ha reso un giocatore molto maturo tatticamente tanto da poter essere schierato anche come centrocampista centrale. Le sue serpentine tra i difensori avversari e i suoi preziosissimi assist (46 in tre stagioni e mezzo) lo hanno reso il pezzo pregiato della vetrina del Lisbona che chiede per lasciarlo partire non meno di 20 milioni, forte di un contratto che scadrà nel giugno del 2016. Juventus e Napoli, società alla ricerca di esterni offensivi in vista della prossima stagione, hanno inviato ieri sera i loro osservatori in occasione del match del Da Luz contro il Tottenham e hanno preso nota anche della prova dell’argentino di scuola Boca Juniors.

ATTACCANTE COMPLETO – L’ultimo gioiello presentato dall’allenatore Jorge Jesus è il 23enne Rodrigo. Attaccante brasiliano naturalizzato spagnolo, nonostante l’età può già vantare 15 presenze in Champions League e ben 28 gol in 68 apparizioni nel campionato portoghese. Prima punta dotata di ottimo dribbling, buona rapidità nel breve e ottimo mancino, può agire all’occorrenza anche come seconda punta. Rodrigo è un giocatore ambito da Arsenal, Liverpool e Inter, pronte a spendere circa 20 milioni per aggiudicarsi l’attaccante legato al Benfica fino al 2019. Lo scorso anno, ha preso parte all’Europeo in Israele vinto dalla nazionale spagnola Under-21, realizzando una rete in quattro partite.

PRONTI AD ESPLODERE – Anche se non protagonisti di una stagione fino ad ora brillantissima, altri due gioielli sono pronti ad esplodere sotto la guida di Jorge Jesus. Il trequartista serbo Lazar Markovic (20), acquistato in estate dal Partizan Belgrado epiù volte accostato all’Inter, ha un valore di poco superiore ai dieci milioni ed è stato più volte visionato dagli osservatori del Chelsea durante la stagione in corso. Consigliato al Milan dall’ex allenatore dell’ Heerenveen Marco Van Basten  Filip Djuricic,dopo aver deliziato il pubblico olandese, ha provato a fare il salto di qualità approdando al Benfica ma per il momento non ha ancora trovato la fortuna sperata. Il costo del cartellino ancora appetibile (7 milioni) potrebbe rendere il trequartista 22enne serbo un giocatore su cui scommettere per il futuro.

(Calciomercato.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy