Juve, che 2013 sarà per De Ceglie?

Juve, che 2013 sarà per De Ceglie?

Poco impiego per il giovane Paolo De Ceglie, difensore della Juventus. Con l’arrivo dell’ anno nuovo, la società bianconera potrebbe decidersi per un prestito. Peluso e Armero tra i possibili arrivi. Nonostante la pausa natalizia che non vedrà i giocatori della Juventus fino al 28 dicembre – data in cui…

Poco impiego per il giovane Paolo De Ceglie, difensore della Juventus. Con l’arrivo dell’ anno nuovo, la società bianconera potrebbe decidersi per un prestito. Peluso e Armero tra i possibili arrivi.

Nonostante la pausa natalizia che non vedrà i giocatori della Juventus fino al 28 dicembre – data in cui si ritornerà ad allenarsi sui campi di Vinovo – emergono dubbi per quanto riguarda alcuni tra gli uomini di Conte. Primo fra tutti: Paolo De Ceglie.

La domanda infatti è lecita: De Ceglie continuerà a giocare nella Juventus anche nella seconda parte di stagione? Non si può certo dire che Paolino sia quest’anno tra gli inamovibili della formazione tipo di mister Conte. In stagione De Ceglie ha visto il campo, tra il Campionato, la Coppa e la Champions, soltanto 8 volte totali e per un minutaggio complessivo inferiore ai 500 minuti.La sua media voto in Campionato, secondo i dati di Fantagazzetta, è pari al 5,6. Una insufficienza che la dice lunga sui problemi del giovane valdostano in questa stagione.

E,qualora arrivasse anche solo uno tra Federico Peluso in forza all’Atalanta o magari Pablo Armero dell’Udinese, entrambi in orbita Juve, entrambi giocatori di fascia sinistra, lo spazio in rosa occupato proprio dal venticinquenne verrebbe ulteriormente a ridursi.

Per questo la Juve potrebbe valutare attentamente l’ipotesi di prestito, concedendo a De Ceglie la possibilità di giocare con maggiore continuità. E a tal proposito ci sarebbe il Palermo, in cerca di un terzino sinistro, e con  allenatore Gasperini che ben conosce Paolino, potrebbe rappresentare per De Ceglie un’ottima opportunità di crescita professionale.

Staremo a vedere dopo le feste e con lo scoccare dell’anno nuovo quali decisioni verranno prese dalla dirigenza di Galileo Ferraris per il difensore, prodotto del vivaio bianconero sin dalle giovanili e primo valdostano a vincere uno scudetto con la Juventus.

Juvenews.eu 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy