JUVE-BORUSSIA, il match si gioca anche sul mercato

JUVE-BORUSSIA, il match si gioca anche sul mercato

TORINO – Amiche-nemiche, Juve e Borussia. Domani sera si scontreranno negli ottavi di Champions, i bianconeri non potranno mai dimenticare l’ultima volta: finale del 1997, l’ex laziale Riedle fa piangere Del Piero e compagni a Monaco di Baviera. Da allora nessuno scontro in più (dei 7 precedenti), forse per questo…

TORINO – Amiche-nemiche, Juve e Borussia. Domani sera si scontreranno negli ottavi di Champions, i bianconeri non potranno mai dimenticare l’ultima volta: finale del 1997, l’ex laziale Riedle fa piangere Del Piero e compagni a Monaco di Baviera. Da allora nessuno scontro in più (dei 7 precedenti), forse per questo la guerra fredda s’è trasformata in un bel “patto” di mercato. In estate la Juve ha ceduto Immobile in Germania, adesso potrebbe avere una corsia preferianziale in ogni reparto. In difesa Hummels è il primo candidato a lasciare Dortmund in estate: inseguito da tempo da tutte le big d’Europa, a giugno potrebbe essere il momento buono dopo una terribile stagione. E’ un sogno della Juve, ma il prezzo potrebbe farlo rimanere tale. Come accaduto a gennaio sulla trequarti per un gioiello armeno. Allegri avrebbe accolto a braccia aperte Henrikh Mkhitaryan, ambidestro classe 89′.

 

DUE OBIETTIVI – Il 25enne potrebbe tornare di moda per il prossimo anno, nell’ombra sta lavorando l’agente Mino Raiola. Guarda caso lo stesso di Pogba, che potrebbe lasciare Torino per la cifra monstre di 100 milioni. E l’alternativa al fenomeno Paul, ironia del destino, potrebbe essere trovata ancora in casa Borussia: Marotta segue – insieme ad Arsenal e Manchester United – Ilkay Gundogan, in scadenza 2016 ma in procinto di rinnovo (sino al 2019). Decisivo nella terza vittoria consecutiva dei tedeschi contro lo Stoccarda (3-2). Il turco tuttavia non promette vita facile ai bianconeri: “Le ultime tre partite ci hanno permesso di rompere quel muro e sarà una settimana molto interessante con la Champions League. Vogliamo battere la Juve”. Non certo una dichiarazione da promesso sposo.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy