Juve attenta, vedrai che Benfica

Juve attenta, vedrai che Benfica

MORALE alle stelle a Lisbona. Non soltanto il trionfo in campionato è ormai ad un passo: verosimilmente “le aquile” potranno gioire già domenica prossima, quando basterà loro un successo contro il fanalino di coda della Liga portoghese, l’Olhaense di Galderisi. No, a scaldare gli animi contribuisce anche il fresco fresco…

MORALE alle stelle a Lisbona. Non soltanto il trionfo in campionato è ormai ad un passo: verosimilmente “le aquile” potranno gioire già domenica prossima, quando basterà loro un successo contro il fanalino di coda della Liga portoghese, l’Olhaense di Galderisi. No, a scaldare gli animi contribuisce anche il fresco fresco successo ottenuto in semifinale della Coppa di Portogallo contro il Porto. Un vero e proprio ribaltone: dal ko dell’andata per 1-0, al 3-1 di mercoledì sera firmato da Salvio, Perez su rigore e Gomes. Un ribaltone peraltro maturato giocando in 10 contro 11 per più di un’ora.

 

 

BRILLANTEZZA L’allenatore del Benfica, Jorge Jesus, ha infatti a questo punto buon gioco a lanciare i suoi verso un finale di stagione potenzialmente stratosferico. Mandando, di fatto, segnali d’avvertimento alla Juventus. «Una vittoria importantissima, contro il Porto. Che ci proietta verso la prima finale della stagione. Abbiamo disputato una grande partita, partendo fortissimi fino a quando c’è stata l’espulsione di Siqueira. Poi abbiamo sofferto un po’, ma non abbiamo perso la calma. La squadra è compatta, unita. I giocatori sono eccezionali, hanno dato una grande dimostrazione di forza, di brillantezza, di cinismo».

Tuttosport.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy