Juve, Allegri si consola col recupero di Caceres

Juve, Allegri si consola col recupero di Caceres

TORINO – Tra le note liete della partita di ieri, a prescindere, figura la presenza tra i convocati di Martin Caceres e di Luca Marrone. Come del resto aveva sottolineato lo stesso tecnico bianconero Massimiliano Allegri già alla vigilia del match, durante la conferenza stampa di presentazione: «Per quanto riguarda…

TORINO – Tra le note liete della partita di ieri, a prescindere, figura la presenza tra i convocati di Martin Caceres e di Luca Marrone. Come del resto aveva sottolineato lo stesso tecnico bianconero Massimiliano Allegri già alla vigilia del match, durante la conferenza stampa di presentazione: «Per quanto riguarda la situazione infortunati, Caceres e Marrone sono tornati nel gruppo e sono a disposizione». Due lungodegenti, Caceres e Marrone, che decisamente non hanno chiuso al meglio il 2014 (alle prese con infortuni, periodi di stop, ricadute, tabelle di recupero) ma che confidano in una inversione di marcia in questo 2015, anno in grado di rappresentare una piccola grande svolta – sia pure sotto diversi punti di vista – per entrambi.

 

JOLLY E CONCORRENZA – L’uruguaiano aveva subito ad ottobre una lesione di primo/secondo grado del muscolo semi-tendinoso della coscia sinistra e a metà novembre aveva accusato una ricaduta. Si ritrova ora nella condizione di riconquistare terreno, tanto più al cospetto dell’imminente inserimento nel gruppo di un nuovo difensore centrale ed eventualmente anche un nuovo terzino. Dunque, innanzitutto dovrà dimostrare continuità, poi affilare gli artigli per ritagliarsi nuovi spazi. Da buon jolly qual è – duttile e disponibile – potrà sicuramente, in caso di buona condizione fisica, tornare utile alla causa. Quanto a Marrone, il discorso è diverso. In ballo non c’è soltanto il rientro in bianconero, ma anche la vera e propria permanenza nel club. Sono infatti parecchie le società che la scorsa estate si erano mosse sul giocatore. Nel caso in cui Marrone dimostrasse di aver completamente superato i fastidi fisici, tornerebbero ora alla carica.

AI BOX – Ancora presto, invece, per festeggiare il rientro di Andrea Barzagli: ancora alle prese con i postumi del delicato intervento subito al calcagno a luglio. Il difensore continua con il lavoro differenziato, lui stesso ha ammesso di non sapere ancora con certezza quando potrà tornare a disposizione di Allegri. Grossomodo si guarda a metà febbraio. Pure Romulo spera di essere a disposizione per quei giorni, mentre per Asamoah bisognerà probabilmente attendere fino a marzo.(Tuttosport.com)

 

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy