Juve, allarme assenze a Verona: influenza e infortuni creano pensieri

Juve, allarme assenze a Verona: influenza e infortuni creano pensieri

TORINO – Primi problemi in chiave formazione per Massimiliano Allegri. La Juventus aprirà le porte del campionato 2014/2015 sabato alle 18 contro il Chievo e nonostante la sfida non sia nel gruppo di quelle da bollino rosso, alcune possibili defezioni destano preoccupazioni. La botta alla coscia destra rimediata sabato scorso…

TORINO – Primi problemi in chiave formazione per Massimiliano Allegri. La Juventus aprirà le porte del campionato 2014/2015 sabato alle 18 contro il Chievo e nonostante la sfida non sia nel gruppo di quelle da bollino rosso, alcune possibili defezioni destano preoccupazioni. La botta alla coscia destra rimediata sabato scorso nella sfida col Milan al trofeo Tim non ha lasciato Andrea Pirlo indifferente. Il centrocampista lunedì è stato a riposo e ieri ha svolto lavoro differenziato. La cautela da parte dello staff bianconero continuerà per qualche giorno e solo all’ultimo Allegri deciderà se rischiarlo o meno al Bentegodi. Al suo posto sono comunque pronti a scaldare gli scarpini uno tra Marchisio e Padoin (in pole rimane il numero 8), pronti a prendere posto insieme a Vidal e Pogba.

 

A decimare invece altri giocatori ci sta pensando l’influenza: ko sia Llorente che Pereyra, Giovinco e lo stesso tecnico Allegri, che alla ripresa di due giorni fa ha lasciato il posto al suo vice Landucci. Per lo spagnolo si tratta di una ricaduta: a fine seduta ieri non si sentiva bene e una volta arrivato a casa, la febbre era salita violentemente. La sua assenza sì che potrebbe mettere in difficoltà la Juventus a Verona, perché, come dimostrato a Reggio Emilia, Tevez senza Llorente sembra quasi senza ispirazione. (tmw)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy