JMuseum, più di 700 mila visitatori

JMuseum, più di 700 mila visitatori

Il museo della Juventus sta raccogliendo grandissimo successo tra i tifosi

TORINO – In una nota apparsa sul sito ufficiale della Juventus, sono stati analizzati i numeri dello JMuseum, che sta raccogliendo tantissime adesioni tra i tifosi bianconeri.

Ormai è diventata una tappa “obbligatoria” per i tifosi bianconeri, per coloro che sono sotto la Mole per visitare la città o magari per chi, prima di vivere le emozioni di un match allo Stadium, vuole fare un tuffo nella storia, lontana ma anche recente, della Juventus. 

Parliamo, ovviamente, del J|Museum, che continua a far segnare numeri eccezionali, e che in questo inizio di stagione 2016/17 sta facendo registrare un +12% di ingressi rispetto all’anno scorso e un +25% rispetto a due anni fa.

È infatti stata superata anche la quota di 700 mila presenze totali nel tempio della storia bianconera.

700 mila visitatori che, dal 16 maggio 2012, hanno deciso di immergersi in un’esperienza totale, un viaggio fra il presente, il passato e il futuro. Hanno deciso, insomma, di vivere un’esperienza bianconera a 360 gradi, all’interno di circa 2 mila metri quadrati di spazi espositivi, che fanno da scrigno a oltre 400 memorabilia, oggetti che raccontano una storia leggendaria.

E poi le maglie dei giocatori con oltre 300 presenze, e poi il tempio dei trofei, e poi il video ad alto tasso emozionale, e poi la nuova area dedicata alla Prima Squadra, dove è possibile “incontrare” i propri beniamini (rappresentati da ologrammi). E per rendere l’esperienza davvero completa, un viaggio nell’”Arte di Vincere”, esposizione che, fino al 2 ottobre, racconta 34 Scudetti attraverso altrettante opere di grandi artisti moderni e contemporanei.

Insomma, i motivi per inserire il J|Museum fra le tappe obbligate di una visita a Torino ci sono tutti, e 700 mila visitatori sono pronti a confermarlo.


0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy