Italia, Buffon: “I club hanno priorità. Nazionale ha date prestabilite”

Italia, Buffon: “I club hanno priorità. Nazionale ha date prestabilite”

TORINO – Buffon sta con il presidente Andrea Agnelli. Ai microfoni di Radio Capital – ospite in esclusiva al Tg Zero – il capitano della Juventus e della Nazionale affronta l’argomento lanciato dal ct Antonio Conte dopo l’amichevole contro l’Albania, in merito agli spazi ridotti che ha lo staff tecnico…

TORINO – Buffon sta con il presidente Andrea Agnelli. Ai microfoni di Radio Capital – ospite in esclusiva al Tg Zero – il capitano della Juventus e della Nazionale affronta l’argomento lanciato dal ct Antonio Conte dopo l’amichevole contro l’Albania, in merito agli spazi ridotti che ha lo staff tecnico azzurro e alla collaborazione dei club: “Gli impegni delle società sono di primaria importanza e per la Nazionale ci sono date prestabilite. Vale lo stesso per tutte le nazionali”. Poi Buffon si concentra sul poco talento che in questo momento ci sarebbe in Italia: “Si va a cicli, la verità è che eravamo abituati bene perché per un periodo ne abbiamo prodotti tantissimi. Adesso è semplicemente un momento in cui si fatica a produrne”.

 

E SUI FIGLI ALLO STADIO… – Si fatica anche a portare i figli allo stadio, come ha confessato anche Francesco Totti: “La tranquillità non c’è mai. Una bomba carta fa un rumore così assordante da intimorire un bambino. A me è successo con il figlio grande: le prime volte restava scosso. Dobbiamo prendere come punto di riferimento l’Inghilterra che è diventata un caso a parte anche se 25 anni fa lì succedevano le cose peggiori. Significa che anche i tifosi vanno educati, anche in modo duro”.  (Tuttosport)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy