INCUBO JUVE – Via Mandzukic, Simeone chiama Tevez. “L’ingaggio non è un problema”

INCUBO JUVE – Via Mandzukic, Simeone chiama Tevez. “L’ingaggio non è un problema”

Non c’è solo il Boca Juniors, nel futuro di Carlos Tevez. Con Dybala già a Torino, Morata pronto a rinnovare, Zaza che sta per tornare alla ‘casa madre’ ed uno tra van Persie e Cavani in rampa di lancio, ora sì che Carlos Tevez può davvero andar via. Lo scrive…

Non c’è solo il Boca Juniors, nel futuro di Carlos Tevez. Con Dybala già a Torino, Morata pronto a rinnovare, Zaza che sta per tornare alla ‘casa madre’ ed uno tra van Persie e Cavani in rampa di lancio, ora sì che Carlos Tevez può davvero andar via. Lo scrive oggi a piene mani la stampa spagnola, che riporta del contatto già avvenuto tra Diego Simeone ed il suo connazionale argentino: el Cholo si sarebbe innamorato dell’Apache, ed avrebbe chiesto a gran voce alla sua società di portare Tevez a Madrid per consentire all’Atletico di fare immediatamente un salto di qualità. 

 

Il contratto di Tevez, è noto, scade a Giugno 2016. Il calciatore – a cui comunque Marotta ha proposto il rinnovo, rifiutato – ha dichiarato pubblicamente che al termine del suo ingaggio tornerà in patria, ma non hai palesemente negato che la storia potrebbe terminare anche a prima. A maggior ragione se, a Torino, magari post-triplete, si ritrovasse una concorrenza così agguerrita: l’Atletico, dalla sua, ha già deciso di puntare su Vietto e di far cassa con la cessione del croato Mandzukic (discussa, tra l’altro, anche da Galliani con Gyl). Ecco perché, comunque vada, a Simeone verrà consegnato un altro attaccante per completare il reperto. La scelta del tecnico sarebbe stata immediata. 

Marca parla di “trattativa non semplice”, mentre AS afferma che “l’ingaggio non è un problema”. La palla, come sempre, passa a Tevez: ma le ansie di Marotta, adesso, raddoppiano.  (fantagazzetta.com)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy