Inchiesta Juve. «Pogba resterà»

Inchiesta Juve. «Pogba resterà»

TORINO – Il destino di Paul Pogba ? «Alla Juventus e con il rinnovo contrattuale fatto». Il coro degli agenti di calciatori risponde (quasi) all’unisono. «Il prolungamento con la Juventus? Non è il momento di trattare l’argomento: ci fa piacere che la società sia contenta del calciatore, come Paul in…

TORINO – Il destino di Paul Pogba ? «Alla Juventus e con il rinnovo contrattuale fatto». Il coro degli agenti di calciatori risponde (quasi) all’unisono. «Il prolungamento con la Juventus? Non è il momento di trattare l’argomento: ci fa piacere che la società sia contenta del calciatore, come Paul in bianconero è tranquillo e sereno, però le mie strategie prevedono altre tempistiche». Queste le dichiarazioni rilasciate venerdì da Mino Raiola , l’uomo che cura gli interessi del centrocampista di Juventus e Nazionale francese. I colleghi del procuratore italo-olandese hanno pochi dubbi: l’azione di Raiola è tesa all’aumento dell’ingaggio di Pogba, ma in bianconero.

«RICHIO INFORTUNIO» – «Quale possa essere l’esito della questione Pogba, la strategia di Raiola è legittima nell’ottica di portare comunque dei vantaggi al giocatore – la posizione di Claudio Pasqualin -. In un caso oppure nell’altro, resta il fatto che dall’attesa il francese ha sempre da guadagnare. Nel primo caso, dopo un’annata di ulteriore crescita personale, strappando alla Juventus un contratto decisamente più alto. All’opposto potrebbe andare in una società intenzionata a offrirgli più di quanto non potrebbe corrispondere al giocatore il club bianconero.

Per questo, seppure in maniera oggettivamente non condivisibile, dal suo punto di vista Raiola ha fatto unicamente gli interessi del suo assistito». La strategia dell’agente sarebbe quindi calcolata nel dettaglio, e passibile di fallimento in un solo caso: «L’insidia è annidata nell’infortunio: è evidente che se Pogba dovesse farsi male cambierebbero i piani. Il disegno di Raiola contempla una parte di rischio, ma ben calcolato. Il francese e il suo agente sono un po’ come il banco del casinò: possono perdere, ma statisticamente hanno ottime chance di vincere. A quanto cederei Pogba? A 50 milioni la Juve deve venderlo, dai 40 in su inizierei a fare qualche riflessione».

(fonte tuttosport.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy