Il sogno di Cerci: “Voglio segnare alla Juve”

Il sogno di Cerci: “Voglio segnare alla Juve”

TORINO – È un Alessio Cerci a 360 gradi quello che si confessa davanti alla telecamere di Mediaset, nella trasmissione “Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco”: dalla stagione di consacrazione al Toro al derby, dal futuro ai Mondiali in azzurro, ecco i suoi pensieri. “Indubbiamente la stagione…

TORINO – È un Alessio Cerci a 360 gradi quello che si confessa davanti alla telecamere di Mediaset, nella trasmissione “Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco”: dalla stagione di consacrazione al Toro al derby, dal futuro ai Mondiali in azzurro, ecco i suoi pensieri. “Indubbiamente la stagione è iniziata bene, ho avuto un bel approccio fin dall’inizio. La voglia di arrivare, anche in vista del Mondiale, mi ha portato a dare il meglio di me. Con Ventura il rapporto è genuino: non è che lui mi tratti meglio degli altri, anzi a volte mi tratta pure peggio, perché da me pretende tanto e quando non do il 100% me lo dice. Non è un segreto che in futuro mi piacerebbe tornare alla Roma. Per la Champions mi sento pronto, come potrei non esserlo a 26 anni? Sono maturato, penso sia il momento giusto per fare il salto di qualità”.

DERBY – “All’andata nel derby abbiamo fatto una buona partita, ma alla fine la Juventus ha vinto anche con merito. Noi speriamo di rifarci nel ritorno, per il gruppo e per i tifosi granata. Per me segnare in quella partita sarebbe un sogno, i tifosi ce lo chiedono sempre perché è un successo che manca da tempo. In Nazionale vivo la concorrenza con serenità, perché sono consapevole delle mie qualità e dei miei mezzi. L’Italia è strutturata in modo tale che può vincere: ha giocatori con l’esperienza giusta per affrontare la competizione e non avrà paura di nessuno”.

fonte: tuttosport.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy