Il primato di Rugani, 50 gare senza gialli: dal ’94 è il primo difensore a riuscirci

Il primato di Rugani, 50 gare senza gialli: dal ’94 è il primo difensore a riuscirci

Il 21enne conferma la sua correttezza anche in Serie A

1 Commento

 

TORINO – Non è stato forse tra i migliori Daniele Rugani nella partita di ieri sera a San Siro contro il Milan. Suo l’errore sul gol di Alex che di testa ha battuto un Buffon in serata di grazia. Ma quello che conta è la reazione e il difensore classe ’94 ce l’ha avuta, eccome. Dopo la leggerezza sulla rete rossonera, infatti, Rugani ha poi amministrato al meglio le incursioni milaniste supportato come sempre al top dai veterani Bonucci e Barzagli e riuscendo così a portare a casa la sufficienza. La Juve non subiva gol su azione dal 10 gennaio scorso, dalla rete di Cassano a Genova, ma ora non c’è neanche bisogno di metterlo sotto torchio, Daniele. I primi mesi per lui non sono stati facili, costretto spesso alla panchina. Poi, con tutti gli infortuni capitati a Bonucci, Chiellini, Caceres e Barzagli, l’ex Empoli si è fatto trovare pronto giocando da leader e dimostrando di avere una strada più che segnata.

RECORD – Il dato che fa riflettere, però, è un altro. Nessun cartellino per Daniele Rugani in 50 apparizioni in serie A, non accadeva dal ’94. Mai un’ammonizione o un’espulsione, né giallo né rosso. Forse sarà la timidezza dell’essere giovane, ma la personalità già c’è e si è visto in queste 50 uscite “pulite” nella massima serie italiana. Daniele ha carattere da vendere e non a caso la Juve lo ha blindato fino al 2020, resistendo anche agli attacchi del mercato invernale di Napoli e Sampdoria. Il valore del suo cartellino, non a caso, è lievitato fino ai 10 milioni di euro per l’età del ragazzo e la bravura, chiaramente. Certo è che, però, se alla Juve dovesse arrivare anche Benatia la prossima stagione (o chi per lui), sarebbe complicato per Rugani trovare spazio. Lo sa l’agente e lo sa il giocatore che, forse, dovrà accelerare ancor di più la crescita passando da giovane promessa, a certezza. Con colleghi di reparto come Bonucci, Chiellini e Barzagli, si può. Per questo il capitolo difesa è più che mai all’avanguardia per la Juve… CONTINUA A LEGGERE

 

 

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. aterreno - 9 mesi fa

    Eh se giocasse per il napoli sarebbe gia’ stato espulso 4/5 volte

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy