Il piano antiassedio studiato per la Juve

Il piano antiassedio studiato per la Juve

TORINO – A Firenze tutti aspettano la Juve. Un’intera città, sportivamente parlando, contro i bianconeri. E loro, i campioni d’Italia sono pronti. L’hanno detto e ripetuto dopo il successo di Genova: «Andiamo a prenderci la qualificazione». Si preannunciano novanta minuti infuocati sotto l’aspetto ambientale. Del resto Fiorentina-Juventus è sempre stata…

TORINO – A Firenze tutti aspettano la Juve. Un’intera città, sportivamente parlando, contro i bianconeri. E loro, i campioni d’Italia sono pronti. L’hanno detto e ripetuto dopo il successo di Genova: «Andiamo a prenderci la qualificazione». Si preannunciano novanta minuti infuocati sotto l’aspetto ambientale. Del resto Fiorentina-Juventus è sempre stata così. Tesa, vibrante, ricca di colore e sfottò. Adesso con l’Europa in palio, poi, tutto è ancora più amplificato. Insomma, sarà spettacolo, altrochè se lo sarà. Già a Torino i novanta minuti sono stati intensi, sino all’ultimo secondo, figuriamoci giovedì sera.

ACCORGIMENTI – Per preparare la grande sfida Antonio Conte ha deciso di portare alcuni accorgimenti al programma per concedere più riposo ai suoi giocatori. Mercoledì mattina allenamento a Vinovo alle 11.30. Subito dopo, il pranzo. Sempre nel quartier generale bianconero. Nel primo pomeriggio partenza in treno alla volta di Firenze. La squadra viaggerà su un Frecciarossa-charter. Niente altri passeggeri a bordo, solo la Juve. All’arrivo i giocatori raggiungeranno subito l’hotel il cui nome è tenuto rigorosamente nascosto per evitare manovre di disturbo da parte della tifoseria viola tipo serenate notturne o cose di questo tipo… In questi casi le precauzioni non sono mai troppe, quindi meglio prevenire. Ed è quello che stanno cercando di fare i dirigenti e gli organizzatori bianconeri. Perchè inutile nasconderlo si prospetta un’altra serata calda. Anche a Genova, al rientro, il pullman bianconero all’altezza del Turchino è stato preso di mira da tifosi ospiti con lanci di bottiglia e bastoni.

fonte: tuttosport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy