IL CASO – Pisani: “Cori offensivi? Porto la Juve in tribunale”

IL CASO – Pisani: “Cori offensivi? Porto la Juve in tribunale”

NAPOLI – Angelo Pisani, noto avvocato, difensore di Maradona e presidente del movimento Noi Consumatori, ha deciso di portare la Juve in tribunale per i cori contro il Napoli. “Offese ingiustificabili e vergognose – si legge sul sito personale di Angelo Pisani – cori e striscioni discriminatori e razzisti, azioni…

NAPOLI – Angelo Pisani, noto avvocato, difensore di Maradona e presidente del movimento Noi Consumatori, ha deciso di portare la Juve in tribunale per i cori contro il Napoli. “Offese ingiustificabili e vergognose – si legge sul sito personale di Angelo Pisani – cori e striscioni discriminatori e razzisti, azioni illegali, violenze gratuite e pregiudizievoli contro i cittadini napoletani dai settori del JUVENTUS Stadium con condotta antisportiva e responsabilità oggettiva della società bianconera, che almeno in tribunale deve rispondere adeguatamente per gli inqualificabili gesti e vergognosa moda dei suoi supporter” : per questo i cittadini napoletani chiederanno un risarcimento ”per tutti i danni personali, all’immagine, esistenziali ed il buon nome dei tifosi napoletani, calcolato in via equitativa almeno in 1000,oo euro per ogni partenopeo offeso e danneggiato dall’inqualificabile tifoseria bianconera ”. E’ quanto rende noto l’Avv. Angelo Pisani, presidente dell’associazione ‘Noiconsumatori.it-comitato valori dello sport’ e difensore dei tifosi napoletani, stanchi di subire violazioni di ogni genere propagandate in tutto il mondo e di assistere a sanzioni formali ed inadeguate da parte della giustizia sportiva purtroppo incapace di garantire un minimo di legalità e rispetto dei valori fondamentali, visto il ripetersi di tali vergognosi episodi.

LA RICOSTRUZIONE – Domenica, secondo quanto denuncia e ricostruisce Pisani, in occasione della partita Juventus-Napoli ”allo stadio per tutta la partita, in diretta televisiva internazionale, i tifosi juventini, illegittimamente e senza esser subito fermati ed allontanati dalla società bianconera responsabile dello stadio, esponevano striscioni violenti e gridavano cori razzisti e discriminatori testualmente ”lavali, lavali, lavali col fuoco o vesuvio lavali con fuoco, senti che puzza scappano anche i cani stanno arrivando i napoletani, voi con il sapone non vi siete mai lavati, Napoli merda, Napoli colera sei la vergogna dell’Italia intera, uccidete questi bastardi napoletani”, diffondendo messaggi razzisti e violenti giunti a tutti i tifosi e telespettatori del mondo, violandosi ogni norma, principio e regola di buon senso, educazione e valori dello sport. “Ancora una volta questi tanti personaggi che nulla hanno in comune con i valori dello sport e i principi di socialità e legalità hanno offeso violentemente il popolo partenopeo e rovinato una giornata di sport discriminando e diffamando i cittadini napoletani anche tramite le immagini di Sky e altre tv nazionali ed internazionali che trasmettevano la partita a milioni di telespettatori del mondo – dice Pisani – suscitando sdegno, danni morali e personali, provocazione nell’animo di tutti gli sportivi e cittadini partenopei – conclude il legale – colpiti da tali inqualificabili, ingiuriose e violente dichiarazioni e da un comportamento incivile ed antisportivo, che va sanzionato severamente e colpendo anche nel portafoglio i responsabili in modo da fargli pesare e valutare sul serio ogni responsabilità”.

(fonte tuttosport.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy