Guardalà: “Curioso dell’accoglienza di San Siro per Allegri”

Guardalà: “Curioso dell’accoglienza di San Siro per Allegri”

TORINO – Milan-Juventus si avvicina e sarà sicuramente questa la partita clou della terza giornata di Serie A. Abbiamo sentito per l’occasione Giovanni Guardalà, collega di Sky Sport. Il Milan visto nelle prime giornate non è certamente quello dell’ultima stagione. Sarà solo per questo una gara delicata? “Sarà delicata perchè…

TORINO – Milan-Juventus si avvicina e sarà sicuramente questa la partita clou della terza giornata di Serie A. Abbiamo sentito per l’occasione Giovanni Guardalà, collega di Sky Sport. 

Il Milan visto nelle prime giornate non è certamente quello dell’ultima stagione. Sarà solo per questo una gara delicata? 

“Sarà delicata perchè il Milan puo sorprendere la Juve. Ha davanti uomini imprevedibili, tra cui sicuro Menez, giocano molto in velocità quando ripartono. Molti pensano sia debole ricordando la partita di Parma, ma credo che con la Juve non rifarà quegli errori”. 

Che Allegri ti è sembrato in conferenza stampa, effettivamente emozionato per la sfida? 

“L’ho visto molto sincero. Sentirà la partita in modo particolare e sarà curioso vedere l’accoglienza del pubblico milanista. Lui è stato esonerato, non si è dimesso, non ha tradito nessuno anche se ora sta sulla panchina della Juve. Lui si è sempre comprtotato correttamente. Ha fatto già trasparire le emozioni in conferenza e sarà una serata speciale per lui domani”. 

 

Ha affrontato bene secondo te i problemi di formazione in questo inizio? 

“Sì, è stato molto intelligente ad affidasi al sistema di gioco collaudato da Conte, anche se ci sono delle differenze. La squadra gioca con più possesso palla, senza i lanci lunghi dalla difesa che a volte in passato sono stati comunque un’arma. Allegri preferisce che i difensori appoggino ai centrocampisti. E’ stato intelligente ad affidarsi al 3-5-2, per cambiare ci sarà tempo”. 

Rischiare Vidal stasera sarà saggio?
 

“Il problema è che è difficile frenarlo: quando vuole giocare è impossibile fermarlo, così come’ stato l’anno scorso a fine stagione o al Mondiale. L’ultima parola spetterà ad Allegri, ma se lui sta bene vorrà giocare. Io personalmente forse non lo rischierei”. (TMW)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy