Greco: “Per la difesa vedo bene Pique”

Greco: “Per la difesa vedo bene Pique”

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Alessandro Greco ha parlato del calciomercato della Juventus: “Conte sa bene che la Juventus ha tutto per poter vincere ancora, e migliorare i suoi risultati in Europa. La dirigenza d’altra parte è consapevole che uno come Conte si trova solo a caro prezzo, nè…

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Alessandro Greco ha parlato del calciomercato della Juventus: “Conte sa bene che la Juventus ha tutto per poter vincere ancora, e migliorare i suoi risultati in Europa. La dirigenza d’altra parte è consapevole che uno come Conte si trova solo a caro prezzo, nè credo vorrà separarsi dall’allenatore salentino. Luciano Spalletti? E’ vero, ora l’ex tecnico della Roma è arruolabile ed avrebbe probabilmente il profilo giusto per allenare la Juventus. Però anche lui in Europa non ha conseguito risultati eclatanti: tecnicamente sarebbe un investimento sicuro, ma credo che le sue fortune europee non sarebbero così certe. In Europa servirebbe rinforzare le seconde linee, infatti ai bianconeri servirebbero altri giocatori di grande livello che possano non far rimpiangere i titolari. E’ difficile perchè il livello dei vari Vidal, Barzagli, Tevez è altissimo, ma credo sia questo il passo che manca alla Juventus per puntare al massimo su tutti i fronti.

 

Ogbonna? Nessuna critica all’ex difensore del Torino, quando ha giocato con Barzagli e Bonucci ha fatto benissimo. Ha bisogno di grandi giocatori attorno per rendere al meglio, ma credo sia normale nell’anno in cui passa dal Torino alla Juventus. Ranocchia come rinforzo? Secondo me non è il tipo di difensore che servirebbe alla Juventus. Ai bianconeri serve gente di un livello superiore. Uno come Piqué, tanto per fare un nome, un difensore importante e di grande livello internazionale. Sarebbe perfetto per la Juventus”.

FONTE: Tuttomercatoweb

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy