FOCUS – Il ritorno al 3-5-2, il pragmatismo di Max Allegri

FOCUS – Il ritorno al 3-5-2, il pragmatismo di Max Allegri

Dopo i primi mesi dove Allegri insisteva sulla difesa a 4 e l’uso del trequartista, il ritorno al 3-5-2 è coinciso con la striscia di 7 vittorie consecutive

Allegri

TORINO – La ricerca spasmodica di un trequartista, una squadra costruita per 10 undicesimi per il 4-3-1-2 e poi il caos. La Juve per tutto il mercato estivo ha cercato di accontentare Allegri trovando gli uomini giusti per attuare il sistema di gioco preferito dal tecnico. Solo che il 31 agosto è arrivato Hernanes, non di certo Oscar o Draxler, ed ecco che i piani di Allegri sono saltati nel giro di due mesi. Max ha provato varie soluzioni per coinvolgere Hernanes, da trequartista a mediano in un 4-3-3, l’assenza di risultati e le anonime prestazioni del brasiliano lo hanno fatto riflettere. La decisione finale è stata la più pragmatica e la più intelligente, in pieno stile Allegri, ovvero tornare al tanto vecchio quanto adeguato 3-5-2, e i risultati si sono visti, sia in termini di risultati che in termini di gioco

IL RITORNO DI BARZAGLI – Con la difesa a 4 quasi sempre era lui a finire in panchina per fare posto a Bonucci e Chiellini, le poche presenze che ha fatto sono state da terzino destro, anche lì ovviamente con ottimi risultati. Il terzetto azzurro è il vero marchio di fabbrica di questo ciclo bianconero e con il ritorno al 100% di Barzagli, tutta la Juve ne ha beneficiato. Nella striscia di 7 vittorie consecutive in campionato, caratterizzate sempre dalla difesa a 3, la Juventus ha subito solo 5 gol due dei quali nella trasferta di Carpi di fine anno. Un dato che sottolinea la ritrovata solidità difensiva, dopo i 9 gol subiti nelle prime 10 giornate, numeri non da Juve

ALEX SANDRO E MARCHISIO – La Juve ha patito tantissimo gli infortuni a centrocampo, ha iniziato la stagione senza Khedira e per due mesi ha rinunciato a Marchisio. Con il ritorno del principino davanti alla difesa, la Juve è tornata a girare come ai vecchi tempi, tanta solidità e buone geometrie che hanno ridato serenità e sicurezza a una squadra in difficoltà. Il resto ce lo ha messo il ritorno ai suoi livelli di Paul Pogba e l’esplosione di Alex Sandro. I due giovani formano. sul binario di sinistra, una catena devastante che sa abbinare forza fisica a grande tecnica, questa è la vera arma in più della Juve di fine anno. Il loro lavoro permette anche di produrre più cross, pane quotidiano per Mandzukic che infatti ha iniziato a segnare con continuità, grazie anche al loro lavoro.

DYBALA BOOM – Il tormentone dei primi mesi di questa stagione è stato solamente uno, la gestione di Paulo Dybala da parte di Allegri. Con il 4-3-1-2 c’erano pochi spazi centralmente per Dybala, finiva per pestarsi i piedi con il trequartista di turno, mentre nel 4-3-3 non ha una vera e propria collocazione tattica. Con il 3-5-2 invece è libero di svariare su tutto il fronte offensivo come faceva a Palermo, il resto lo fa il grandissimo lavoro sporco di Mario Mandzukic. La coppia si integra alla perfezione, risultando devastante e immarcabile per le difese avversarie. Sono addirittura 19 i gol segnati dalla Juve nel filotto di 7 vittorie consecutive, 9 dei quali segnati dalla coppia gol Mandzukic-Dybala. Con buona pace di Morata e Zaza, che hanno comunque dimostrato una grande condizione quando sono stati chiamati in causa ultimamente, come dimostra lo schiacciante 4-0 in Coppa Italia contro il Torino.

_________________________________________________________________________________
Resta collegato tutto il giorno con Juvenews.eu. A partire da metà mattinata, tutte le news di Rassegna Stampa e non solo. Leggi tutti i quotidiani in chiave bianconera con un semplice clic. A tua disposizione La Gazzetta dello Sport e naturalmente Tuttosport. Juvenews.eu ti aspetta inoltre con la sua diretta live, le voci del pre e post partita e il commento in occasione di ogni gara ufficiale e amichevole della nostra Juventus. Vivi le partite della Vecchia Signora, condividi i nostri articoli, fai girare la voce, inserisci la tua mail e commenta gli articoli. Accendi la tua passione bianconera con Juvenews.eu e visita la nostra pagina facebook: https://www.facebook.com/Juvenews.eu.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy