MERCATO – Il dopo Buffon è un rebus, a giugno rivoluzione tra i pali

MERCATO – Il dopo Buffon è un rebus, a giugno rivoluzione tra i pali

Tra record storici e leadership impareggiabile Gigi Buffon continua a stupire tutti tenendosi salda la porta della Juve e della nazionale

Buffon

TORINO – Tra record storici e leadership impareggiabile Gigi Buffon continua a stupire tutti tenendosi salda la porta della Juve e della nazionale. Il portierone bianconero continua a garantire prestazioni superbe e non lascia spazio a chi gli fa da vice, sia prima Storari che adesso Neto. Nella prossima estate ci saranno delle novità importanti alle spalle di Buffon, visto che sicuramente il numero uno della Juve non lascerà la porta almeno fino al 2018.

ADDIO NETO – La Juventus nella scorsa estate ha puntato forte su Neto, portiere che aveva fatto una grande stagione con la Fiorentina. Arrivato in scadenza di contratto, quest’anno il portiere brasiliano ha iniziato la sua avventura in bianconero con molte aspettative, tutte respinte dalle prestazioni monstre di Buffon. A giugno sarà inevitabile l’addio per un portiere che ha molto mercato, sia in Italia che in Europa.

NUOVO DODICESIMO – Nel mercato estivo la società bianconera dovrà trovare un nuovo dodicesimo, ma questa volta non si farà l’errore di “bruciare” un portiere di grande livello per una stagione. Per questo motivo le piste Marchetti e Perin non vengono vagliate, mentre si analizzano i vari portieri di proprietà bianconera in giro per l’Italia. I nomi che al momento vengono tenuti maggiormente in considerazione sono quelli di Brignoli e soprattutto Leali, che dopo un periodo di difficoltà sta trovando ottime prestazioni con il Frosinone. Non solo Italia, si tiene d’occhio anche il giovanissimo Diouf, portiere classe 1999 del Troyes che sta stupendo tutti in Francia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy