Festa post partita: ci pensa Quagliarella ad organizzare

Festa post partita: ci pensa Quagliarella ad organizzare

UDINE – Festa scudetto magari no. Non ancora, almeno. Ma festa grande di sicuro. Festa un po’ Mondiale, anche… Già perché ieri in tarda serata, dopo aver ottenuto il perentorio successo per 2-0 sull’Udinese, parte della comitiva juventina s’è concessa una bella (e allegra, soddisfatta) cena proprio per celebrare i…

UDINE – Festa scudetto magari no. Non ancora, almeno. Ma festa grande di sicuro. Festa un po’ Mondiale, anche… Già perché ieri in tarda serata, dopo aver ottenuto il perentorio successo per 2-0 sull’Udinese, parte della comitiva juventina s’è concessa una bella (e allegra, soddisfatta) cena proprio per celebrare i tre punti ottenuti al Friuli, che potrebbero appunto rivelarsi decisivi allo scopo di chiudere in tempi rapidissimi la pratica tricolore. Pablo Daniel Osvaldo, Claudio Marchisio, Andrea Pirlo e Leonardo Bonucci i protagonisti della serata, vale a dire quasi la totalità dei bianconeri/azzurri che – convocati dal ct Cesare Prandelli – oggi effettueranno i test di valutazione funzionale in agenda al Centro Tecnico Federale di Coverciano (della lista dei convocati, in casa Juve, fanno parte anche capitan Gigi Buffon e Andrea Barzagli).

 

Con Fabio Quagliarella – che all’Udinese ci ha giocato e Udine la conosce bene – nelle vesti di pdrone di casa, i nazionali si sono concessi un rapido momento di relax collettivo prima di andare a dormire per poi recarsi a Firenze, questa mattina: mozzarella, qualche affettato (bresaola e crudo), alcune pizze da dividersi. Senza esagerare, in ottemperanza ai dettami dei vari staff atletico-nutrizionali. Manco a dirlo, clima allegro ed entusiasmo palpabile: la sensazione che questo finale di stagione possa essere ricco di gratificazioni c’è, eccome. Tra scudetti, Coppe europee e Mondiali. Prima della ritirata, ovviamente, qualche foto di rito e autografi insieme con alcuni tifosi ed i gestori del locale Ancona 2. Da oggi, però, niente distrazioni: la mente torna a focalizzarsi sul lavoro – duro – che c’è ancora da fare.

fonte: tuttosport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy