FANTALLENATORI NEL PALLONE – Occhio a Callejon!

FANTALLENATORI NEL PALLONE – Occhio a Callejon!

Parte questa settimana la nuova rubrica dedicata alla realtà parallela al nostro amato sport. Ovviamente parliamo del fantacalcio che tanto piace agli amanti del pallone che passano i mesi estivi con la calcolatrice in una mano e la matita nell’altra. Studi, calcoli e tanta riflessione per costruire una vera e…

Parte questa settimana la nuova rubrica dedicata alla realtà parallela al nostro amato sport. Ovviamente parliamo del fantacalcio che tanto piace agli amanti del pallone che passano i mesi estivi con la calcolatrice in una mano e la matita nell’altra. Studi, calcoli e tanta riflessione per costruire una vera e propria rosa competitiva. Poi si entra nei periodi scanditi da dubbi mistici: “chi schiero?”. A questo di solito segue anche il “Ho dimenticato di schierare la formazione!”. Da queste tremende situazioni nasce la rubrica risolutrice sulla quale verranno riportati i migliori consigli per tutti i fantallenatori d’Italia. Ci si potrà confrontare o scambiare opinioni attraverso i commenti sulla nostra pagina facebook “IO TIFO JUVE”.

Come non partire parlando del gioiellino napoletano Callejon che, dopo la partita con la Lazio, ha interrotto il suo digiuno ritrovando la via del gol.
Questa via non è mai stata persa dal livornese Paulinho che con i suoi sei gol, realizzati in poco più di 10 presenze, propone una media spaventosa che può essere incrementata facilmente vista la profonda crisi della Lazio e del suo reparto difensivo molto diverso da quello amaranto guidato dall’interessante Emerson.  
L’unico che può risollevare la situazione della squadra di Petkovic, invece, è Beppe Biava che è rientrato nella partita di Europa League imponendosi da subito come se non si fosse mai assentato. Tra i compagni ha brillato particolarmente proclamandosi migliore in campo per i capitolini.
Per la porta la scelta migliore potrebbe essere Neto fermo nella porta viola che subirà le avanzate poco concrete del Bologna di mister Pioli. Al Franchi potrebbe dire la sua anche Pepito Rossi che ci sta abituando alle sue giocate sempre più che convincenti.
A Torino, nello Juventus Stadium, tornerà in campo Quagliarella che vorrà certamente convincere Antonio Conte e i tifosi bianconeri di meritare una maglia tanto importante. Sarà supportato anche da un Arturo Vidal che potrebbe risultare stanco dopo le ultime partite, ma scuramente invogliato a dimenticare il brutto episodio turco. Chissà che anche Pogba possa stupire tutti per smentire le parole del compagno di squadra Lichtsteiner. Nel Sassuolo non ci sarà Berardi e il giovane Zaza non sembra più brillare come lo scorso campionato.  
A Milano ci sarà la Roma e i rossoneri sono in crisi profonda pur avendo guadagnato la qualificazione alle fasi successive di Champions League. Si punterà tutto sul fragile Balotelli che non riesce sempre a controllare i propri nervi a differenza del veterano Totti che tornerà in campo proprio in questa occasione. Occhio anche al brasiliano Maicon che sembra rigenerato da questo ritorno in Italia.
Il Cagliari proverà ad abbattere il Parma dopo aver interrotto la striscia positiva del Genoa e lo farà con la coppia Pinilla-Sau. Il giovane sardo sembrava aver subito un calo, ma la doppietta della scorsa settimana ha scacciato le critiche. Dipenderà molto da Paletta che sta vivendo un buon momento con la maglia crociata.
Attenzione a Cerci che dovrà superare Danilo e Pereyra dell’Udinese per non rompere il sogno granata.

juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy