EXTRA – Tutti in nero per dramma “Terra dei fuochi”

EXTRA – Tutti in nero per dramma “Terra dei fuochi”

NAPOLI – «Vestiamoci di nero e restiamo tutti in silenzio quando Italia e Armenia entreranno in campo». Questa la protesta che stanno organizzando molti napoletani per protestare, in occasione della partita della nazionale di Prandelli al San Paolo del 15 ottobre, contro il dramma della Terra dei Fuochi e dell’inquinamento…

NAPOLI – «Vestiamoci di nero e restiamo tutti in silenzio quando Italia e Armenia entreranno in campo».  Questa la protesta che stanno organizzando molti napoletani per protestare, in occasione della partita della nazionale di Prandelli al San Paolo del 15 ottobre, contro il dramma della Terra dei Fuochi e dell’inquinamento del suolo con i rifiuti industriali velenosi. Il tam tam è partito sui social network a partire da Facebook dove c’è un gruppo «San Paolo in lutto», dove si legge: «Il 15 Ottobre al San Paolo di Napoli si disputerà Italia-Armenia. 

Al fine di avere un impatto mediatico di grossa risonanza si chiede a tutti coloro che si recheranno allo stadio, alle tifoserie, ai club, alla gente comune, a chi si «troverà di sorpresa» allo stadio per tifare l’Italia di vestirsi totalmente di nero e di restare in silenzio quando entrano le squadre. Vi sembrerà nulla ma questo piccolo gesto potrebbe avere un grosso impatto mediatico e dare visibilità alla terra dei fuochi ovvero a noi tutto che continuiamo a morire di cancro e di leucemie, che vediamo i nostri figli morire prima di nascere. Fate cadere in un silenzio tombale il San Paolo sarà l’urlo più forte mai sentito prima. Facciamo capire che il nostro paese è vivo che noi non ci arrendiamo».

Leggo.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy