EuroWatch: ecco l’andamento delle avversarie prima della pausa

EuroWatch: ecco l’andamento delle avversarie prima della pausa

La Juventus guarda ai risultati di Valencia, United e Young Boys

di redazionejuvenews


 

La Juventus non perde di vista le avversarie europee

 

Torino: La Juventus continua la sua corsa. Con 10 vittorie di 10 mach disputati tra campionato e Champions League, la squadra di Allegri non dimentica di osservare le sue avversarie. Sul sito ufficiale bianconero infatti si legge: “La pausa per gli impegni della Nations League ferma tutti i campionati in Europa, compresi ovviamente quelli delle nostre avversarie nel girone di Champions League. In Inghilterra vince in rimonta, e dopo il 90′, il Manchester United a Old Trafford, sede della prossima sfida contro la Juventus, dopo la sosta. Come si diceva, per la squadra di Mourinho venire a capo del Newcastle è stato molto complicato, perchè la squadra ospite ha iniziato la gara come meglio non poteva: al 10′ era già sopra di due reti, segnate nel giro di 3 minuti da Kenedy e Muto. La rimonta dello United si concretizza dal 70′: segnano prima Mata, poi al 76′ Martial e, in pieno recupero, il neo entrato Sanchez. Dalla Premier alla Liga: uno a uno al Mestalla fra Valencia e Barcellona, match giocato domenica sera. Tutto nel primo tempo: avanti il Valencia con Garay al 2′, pareggio di Messi al 23′.Infine la Super League Svizzera: lo Young Boys, pur restando saldamente capolista, perde in modo inatteso in casa contro il Luzern, formazione di metà classifica. Match in altalena a Berna: Demhasaj porta in vantaggio gli ospiti al 16′, me nella ripresa arriva la reazione dei gialloneri, che pareggiano con Hoarau e passano in vantaggio con Nsaméfra il 68′ e il 79′. Finita? per niente: Schultz impatta all’82’ e Knezevic all”87′ regala i tre punti al Luzern”. Intanto ecco che Paratici porta nuovi giocatori a sorpresa a Torino...>>>CONTINUA A LEGGERE

 

Juventus-Young Boys: Paulo Dybala
Juventus

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy