ESCLUSIVA – Di Marzio: “Ho portato CR7 alla Juve con la madre, Salas ha bloccato tutto”

ESCLUSIVA – Di Marzio: “Ho portato CR7 alla Juve con la madre, Salas ha bloccato tutto”

Di Marzio ha confermato che è stato proprio lui nel 2002 a proporre Cristiano Ronaldo alla Juventus, un’operazione che era fatta e conclusa, solo che Marcelo Salas fece saltare tutto.

TORINO – Intervenuto questa sera a CittacelesteTV, Gianni di Marzio ha rivelato un ulteriore retroscena della famosa vicenda CR7-Juve. Di Marzio ha confermato che è stato proprio lui nel 2002 a proporre Cristiano Ronaldo alla Juventus, un’operazione che era fatta e conclusa, solo che Marcelo Salas fece saltare tutto. E’ stata proprio la volontà del centravanti cileno a bloccare la trattativa, con El Matador che ha rifiutato il trasferimento allo Sporting Lisbona, facendo così saltare l’accordo tra Sporting Lisbona e Juventus.

GRANDE RAMMARICO – Dalle parole di Gianni Di Marzio si nota chiaramente il rammarico per non esser riuscito a concludere una delle operazioni più importanti del mercato europeo. Cristiano Ronaldo, nemmeno diciottenne, sarebbe arrivato a Torino in un periodo glorioso della Juve, che in quegli anni dominava in Italia e in Europa. L’anno dopo, a 18 anni e mezzo, il trasferimento allo United per 17,5 milioni di euro. Una cifra clamorosa per un ragazzo appena maggiorenne, ma che negli anni ha dimostrato di essere uno degli investimenti più convenienti della storia del Manchester United. Queste le parole di Gianni di Marzio a CittacelesteTV: “Nel 2002 avevo portato Cristiano Ronaldo alla Juventus insieme alla madre. L’accordo tra le due società prevedeva uno scambio di cartellini con Marcelo Salas, il quale purtroppo ha rifiutato il trasferimento facendo saltare la trattativa.”

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy