Elkann rassicura gli azionisti: “La Juventus continuerà a essere una priorità del gruppo”

Elkann rassicura gli azionisti: “La Juventus continuerà a essere una priorità del gruppo”

John Elkann, presidente di Exor, risponde a un azionista durante l’assemblea dei soci della holding del gruppo Agnelli. “La Juventus continuerà a essere la priorità che la società si è data e continuerà a darsi – afferma il prtesidente – abbiamo vinto tre scudetti di fila, l’ultimo dei quali è…

John Elkann, presidente di Exor, risponde a un azionista durante l’assemblea dei soci della holding del gruppo Agnelli. “La Juventus continuerà a essere la priorità che la società si è data e continuerà a darsi – afferma il prtesidente – abbiamo vinto tre scudetti di fila, l’ultimo dei quali è stato conquistato con 102 punti, un record mai visto prima nel campionato italiano. Non parlo di mercato, sapete che le trattative si fanno dopo il Mondiale che dà sempre sorprese e delusioni. Drogba? E’ interessante pensare a Roger Milla, ma non era un bambino ci sorprese tutti con il Camerun”.

 

“La Juve ha storicamente avuto una rosa importante – continua ancora John Elkann – siamo in Europa tra le società che hanno la rosa più importante e abbiamo sempre nella nostra storia saputo conciliare risultati sportivi, che sono la ragion d’essere di una club sportivo e vincoli finanziari propri di ogni società. L’Atletico Madrid dimostra che quello economico non è un fattore differenziante; per questo la ragione per cui tutti amiamo il calcio è che non sono i soldi a fare la differenza. Conte? L’ho sentito ieri – ha aggiunto Elkann – E’ convinto di quello che ha davanti ed è soddisfatto, come tutti noi, di quanto è stato fatto. Timore di perdere Conte? E’ la stessa domanda dello scorso anno, questa volta è più pertinente”. La chiusura riguarda l’eventuale rinnovo del tecnico juventino. “C’è molta serenità da parte di tutti di andare avanti in questo modo”. (Juvenews.eu)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy