Dodici anni senza Umberto Agnelli, il ricordo della Juve

Dodici anni senza Umberto Agnelli, il ricordo della Juve

Sul sito ufficiale dei bianconeri quest’oggi si ricorda “il Dottore”, scomparso nel 2004 all’età di 70 anni

TORINO – Dodici anni fa se ne andava Umberto Agnelli, una delle più importanti figure della storia della Juve e sul sito dei bianconeri è stato ricordato così: “«E’ un piacere immenso ricordare che tutto il meglio del calcio è passato dalla Juve». Questa frase, che tutti i tifosi possono leggere entrando al JMuseum, rappresenta perfettamente la filosofia di Umberto Agnelli e il suo amore per la Juventus. Un amore lungo una vita, durante la quale il Dottore, che ci lasciava esattamente dodici anni fa, ha legato il suo nome alla Juve in modo indissolubile. Umberto Agnelli ha guidato la Juve dal 1955 fino al 1962, un periodo in cui la Signora e il Dottore hanno vinto 3 scudetti, quello del 1958, e poi la doppietta datata 1960-61. Negli anni ’90 è tornato in prima persona ad occuparsi della Juventus e sono stati anni in cui la Juventus è arrivata, letteralmente, sul tetto del mondo. Anni di vittorie straordinarie, come quelle che i bianconeri stanno conseguendo anche in queste stagioni; non c’è quindi modo migliore di ricordare il Dottore che dedicargli il nuovo incredibile traguardo raggiunto dalla Juve, proprio pochi giorni fa: la conquista della seconda doppietta consecutiva in Italia, ma soprattutto continuare a scendere in campo per vincere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy