Del Bosque: “Morata ha tutto per diventare un grande attaccante, mi aspetto molto da lui”

Del Bosque: “Morata ha tutto per diventare un grande attaccante, mi aspetto molto da lui”

Le parole del ct della nazionale spagnola, prima della partenza verso la Francia

TORINO – A 48 ore dalla partenza della Spagna verso la Francia, il ct della Nazionale Vicente del Bosque, ha rilasciato una lunghissima intervista, dove ha parlato di tutte le sue scelte, soffermandosi su qualche singolo giocatore, e rispondendo alle critiche su alcune scelte. Del Bosque ha avuto modo anche di parlare di Alvaro Morata, uno dei giocatori più sotto osservazione in questo Europeo, ecco quanto riporta As nell’edizione odierna. “Cosa mi aspetto da Morata? Lavoro, smarcamenti, movimenti, e se avrà l’occasione, i goal. Deve avvicinarsi ai centrocampisti per andarsi a prendere la palla, allungare la squadra giocando sul filo del fuorigioco, tutto quello che ci si aspetta da un buon attaccante. Diventare un top player come Lewandoski e Suarez? Ha tutte le carte in regola per farlo. Per lui l’Europeo potrebbe essere una grande prova. Morata ha la forza fisica, l’intelligenza nel muoversi in attacco, l’intuizione, sa giocare con entrambi i piedi, è bravo di testa. Ha tutte le caratteristiche per essere un grande attaccante. Se il prezzo di Morata salirà con l’Europeo? Lo spero, vorrebbe dire che ha fatto bene per lui e per la Nazionale”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy