Dalla Francia: Conte e Pogba nel mirino

Dalla Francia: Conte e Pogba nel mirino

E’ difficile per i tifosi juventini, ma non solo, che l’editoriale odierno del direttore di Milan Channel, Mauro Suma, per tuttomercatoweb.com sia passato inosservato. Il giornalista milanista, infatti, scrive di una “voce”, non verificata, che gli è giunta all’orecchio: “Avete ragione, bisognerebbe verificare. Ma siccome non è possibile chiamare né…

E’ difficile per i tifosi juventini, ma non solo, che l’editoriale odierno del direttore di Milan Channel, Mauro Suma, per tuttomercatoweb.com sia passato inosservato. Il giornalista milanista, infatti, scrive di una “voce”, non verificata, che gli è giunta all’orecchio: “Avete ragione, bisognerebbe verificare. Ma siccome non è possibile chiamare né Antonio Conte né Paul Pogba per chieder loro se è vera, la giriamo così come ci è arrivata. La voce, doppia, è: il Psg punta il tecnico della Juventus e il Monaco cerca Pogba.” Questo ciò che riporta Mauro Suma. Certo i soldi, quelli su cui possono contare i due club francesi, talvolta possono fare molto, non tutto però! Per quanto riguarda il futuro del centrocampista bianconero, è doveroso sottolineare come non sia da escludere una sua partenza dalla Juventus a fine stagione, proprio verso la Francia, in particolare, però all’ombra della Tour Eiffel. Dedicandoci, invece, al futuro del tecnico bianconero, gli elementi che abbiamo a disposizione sono un’indiscrezione non verificata e le recenti dichiarazioni di Antonio Conte riguardanti i suoi progetti con la Juventus che poco lasciano al caso: “Sanno tutti che la Juve è casa mia e a casa si sta bene, si è coccolati e si cerca di dare il massimo. L’Europa? C’è un progetto importante, basato soprattutto nel tempo. Bisogna avere pazienza, si sta costruendo bene non solo in Italia ma anche all’estero.”

 

Così raccontava l’allenatore leccese durante la premiazione del Gran Galà AIC. Parole che vanno a supportare le indiscrezioni riferite ad una trattativa già avviata per quanto riguarda il rinnovo di contratto del tecnico dal 2015 fino al 2018, con adeguamento di ingaggio e il diritto di aver voce sulle scelte di mercato. Aderendo così al “modello Ferguson” tanto ambito da Conte. E’ innegabile che il tecnico juventino faccia gola a molte big europee, ma a volte le ambizioni valgono più di qualsiasi cifra e sembra essere questo il messaggio che spesso, in questi anni, ha voluto ribadire l’allenatore bianconero.

 

fonte: tuttomercatoweb

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy