CURIOSITA’ – Conte bel gesto dopo Juve-Napoli

CURIOSITA’ – Conte bel gesto dopo Juve-Napoli

TORINO – Dietro quella scorza da duro Antonio Conte ha un cuore d’oro. Siamo stati testimoni di una scena molto bella. Domenica notte, attorno alle 12.30, il tecnico della Juve ha lasciato lo stadio in auto guidata dal fratello. Stanco, sfinito per la maratona calcistica e quella dialettica (dove nel…

TORINO – Dietro quella scorza da duro Antonio Conte ha un cuore d’oro. Siamo stati testimoni di una scena molto bella. Domenica notte, attorno alle 12.30, il tecnico della Juve ha lasciato lo stadio in auto guidata dal fratello. Stanco, sfinito per la maratona calcistica e quella dialettica (dove nel dopo partita ha avuto scontri verbali con televisioni e con Benitez) davanti a lui in carrozzella si è presentato un ragazzo disabile. All’incrocio, la macchina con a bordo il tecnico si è fermata. Prima ha tirato giù il finestrino per salutare e dopo è sceso ad abbracciare il ragazzo. Foto, autografi e una chiacchierata di almeno cinque minuti. L’allenatore ha parlato della partita con il Napoli ed ha ascoltato con attenzione le parole del suo interlocutore. In mezzo sorrisi e abbracci. Al ragazzo non sarà sembrato vero di stare cinque minuti con il suo allenatore.

E alla fine il ragazzo, accompagnato dal suo assistente, è andato via contentissimo. Gridava dalla gioia. Una scena d’altri tempi, ci andava Antonio Conte per regalare un sorriso da chi dalla vita non ha ricevuto niente di bello. Ci andava di riportarlo, la gente deve sapere. Certo, comportamenti del genere vengono puntualmente fatti da altri campioni ma, forse, nonlo avrebbero fatto in quella circostanza, non del pieno della notte dopo una serata in cui ha attaccato ed è stato attaccato. Grazie, Capitano.

(fonte corrieredellosport.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy