COUNT DOWN – Occhio Toro che il pallone è tondo. Cuadrado lo butta dentro…

COUNT DOWN – Occhio Toro che il pallone è tondo. Cuadrado lo butta dentro…

COUNT DOWN – Cuadrado gela il Toro e menomale che il pallone è tondo…

pogba gol

TORMENTO – Idee chiare, taccuino ordinato e squadra in campo. Allegri ci ha pensato tutta la settimana, ha ricompattato il gruppo, ci ha parlato e l’ha spronato. Si cambia: 4-3-1-2 con Hernanes nel suo ruolo naturale, quel trequartista tanto cercato e mai trovato. Fermi tutti, il tedesco non sta bene. Khedira è costretto a lasciare il campo anzitempo. Il gigante di centrocampo si tocca il polpaccio, per lui si sopetta uno stiramento. Salterà la Champions, in dubbio anche l’Empoli. Nel primo cestino a disposizione Allegri butta il taccunino: si cambia. Hernanes torna regista, dentro Cuadrado a far sorridere il tridente insieme a Dybala e Morata.

GALOPPO – Nemmeno fossimo al palio di Siena. Pogba si prende il derby. Il francese è dappertutto, ha voglia: quel 10 ricorda un 6. Il francese galoppa e batte sulla corsa il Toro. Il suo tocco, che ricorda un gesto da campo di periferia per via di quello scarpino slacciato, è dolcissimo e si addormenta alle spalle di Padelli. Lo Stadium esplode, anche lui. Via le tossine dell’inizio di stagione, quel malessere che l’ha inquinato nel turbinio bianconero.

SANTO GIGI – “Per questa maglia bisogna combattere” così aveva parlato Buffon dopo la figuraccia di Reggio Emilia. Lui è il numero 1 e lo dimostra. I suoi guantoni si piegano solo sulla bomba di Bovo, nulla da fare. Ma il Toro lo esalta, due volte, anche sulla legnata di Glik. Sul colpo di testa del granata, lui è di granito.

MALEDIZIONE – “Dobbiamo essere attenti, troppi falli ingenui”. Vedi Lemina col Sassuolo, vedi Bonucci questa sera. Che non sia una stagione fortunata, si era vagamente intuito. Che ci sia troppa disattenzione anche. La Juve piange ancora su un calcio piazzato. Seppur su ribattuta, il mancino di Bovo risuona sordo nelle orecchie dei 40mila bianconeri presenti, come la traversa di Bonucci al minuto 90.

CRONOMETRO – Le lancette corrono, Cuadrado anche. Il colombiano salva Allegri e forse la Juve. La zampata alla Pirlo, oltre il tempo, oppure, alla Trezeguet colorano di bianconero anche questo derby extra time. Il Toro piange, la Juve ride…e ora?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy