CONTE: ” Vogliamo il terzo scudetto”

CONTE: ” Vogliamo il terzo scudetto”

L’allenatore della Juventus Antonio Conte ha commentato ai microfoni di Mediaset Premium, la vittoria della sua squadra contro l’Udinese. Ecco quanto evidenziato da TuttoJuve.com. Tanta fatica per arrivare a questa vittoria importantissima. “Il campionato è solo alla quattordicesima giornata, ho un gruppo di ragazzi straordinari che sta facendo qualcosa di…

L’allenatore della Juventus Antonio Conte ha commentato ai microfoni di Mediaset Premium, la vittoria della sua squadra contro l’Udinese. Ecco quanto evidenziato da TuttoJuve.com.

Tanta fatica per arrivare a questa vittoria importantissima.

“Il campionato è solo alla quattordicesima giornata, ho un gruppo di ragazzi straordinari che sta facendo qualcosa di incredibile. Il nostro ruolino di marcia è incredibile, ma non ci dobbiamo cullare: abbiamo la Roma che è a soli tre punti, dietro c’è il Napoli, c’è l’Inter, la Fiorentina tutte squadre che quest’anno cercheranno di essere protagoniste.

Sai oggi abbiamo affrontato una squadra che stava benissimo fisicamente e sono le partite che l’Udinese preferisce fare, tu attacchi e loro sono straordinari nelle ripèartenze. Siamo stati bravi ed anche fortunati in aclune situazioni, ma abbiamo fatto la partita dando così dimostrazione che nonostante fosse la terza partita in 7 giorni, di stare molto bene creando molte occasioni. Buffon sì bravo, ma Brkic eccezionale”.

Il segnale che ha dato alla squadra con l’ingresso del terzo attaccante è stato molto importante.

“Sì c’è stato un timing nelle sostituzioni, avevo dovuto fare quella di Pirlo dopo dodici minuti per forza di cose, poi ho fdato il cambio a Padoin che giocava la terza partita in quella posizione. Tra vincere e non vincere c’è differenza, un punto non cambia niente. Ho preso dei rischi calcolati”.

Sembra calcolato anche il messaggio che ha dato alla squadra prima del Napoli, dicendo “chi non vince, fallisce”

“Penso che ci sono 4-5 squadre che devono partire con l’obbligo di essere protagoniste, poi vince la più brava: squadre come la Juventus devono comunque essere protagoniste andando almeno in Champions ogni anno, come fa il Milan da un po’.

Fatica di alcuni ragazzi? Non dimentichiamo che siamo alla terza in 7 giorni: Livorno, partita da dentro o fuori col Copenhagen e Udinese oggi. Io ieri avevo detto che il loro momento psico fisico era eccellente e così è stato. Noi siamo stati molto bravi e la vittoria è meritata.

Sinceramente a me la squadra è piaciuta, stavamo facendo quello che avevamo preparato. Mi è piaciuto molto più il gioco di oggi rispetto a quella contro il Livorno”

Tevez trequartista esperimento ripetibile?

“In quel momento ho pensato fosse la cosa migliore da fare ed abbiamo rischiato avendo ragione. Beh certo non potremmo giocare mezzora-quaranta minuti così, più che di vincerla rischieremmo di perderla”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy