Conte: “Partita da dentro o fuori”

Conte: “Partita da dentro o fuori”

TORINO – In occasione della sfida di Champions contro il Galatasaray, Antonio COnte, si presenta alla consueta conferenza stampa pre-gara per analizzare la situazione della sua squadra davanti ai giornalisti. Ma questa volta porta con sè anche il portiere bianconero Gigi Buffon che risponde ugualmente alle domande dei prensenti. E’…

TORINO – In occasione della sfida di Champions contro il Galatasaray, Antonio COnte, si presenta alla consueta conferenza stampa pre-gara per analizzare la situazione della sua squadra davanti ai giornalisti. Ma questa volta porta con sè anche il portiere bianconero Gigi Buffon che risponde ugualmente alle domande dei prensenti.

E’ proprio l’estremo difensore ad aprire la conferenza, parlando dell’atmosfera che si respirerà certamente nello stadio turco: “Come ho detto lo scorso anno, non ho mai visto un tifoso segnare. E se dovesse accadere la rete non sarebbe valida. Siamo sereni da questo punto di vista e sappiamo che domani conterà il nostro atteggiamento. Ci saranno difficoltà ambientali, lo sappiamo, e noi dovremmo far fronte anche a queste come successo a Glasgow”.

Antonio Conte, invece, parlando del match è molto più sintetico rispetto al numero uno juventino: “E’ una partita dentro-fuori e non è la prima che giochiamo in questa stagione. E spero di giocarne altre in futuro”.

Ci pensa il portiere ad allungare il concetto: “In questo caso potrebbero andare bene due risultati su tre e in una gara singola è un bel vantaggio. Se il risultato di parità dovrebbe restare fermo a lungo loro potrebbero doversi scoprire e questo favorirebbe la nostra squadra. Questa è una cosa diversa rispetto alle altre gare giocate finora”.

Ci sono giocatori che senza dubbio intimoriscono. Il mister prova a dire quali secondo lui possono fare la differenza:  “Calciatori come Drogba e Sneijder sono sempre molto pericolosi e bisognerà tenere alta la guardia per tutta la gara. Serve molta concentrazione. Domani entrambe le squadre hanno le stesse possibilità di vincere e passare il turno e spero che vinca la squadra che ha giocato meglio. Giocheremo come sappiamo senza pensare che anche il pareggio potrebbe andarci bene”.

Una battuta la riserva anche per il tecnico del Galatasaray, Roberto Mancini: “Lui è arrivato da poco al Galatasaray e gli serve tempo per ambientarsi e imporre le proprie idee alla squadra che allena”.

Sull’assenza di Pirlo, Conte, puntualizza: “Anche senza di lui siamo riusciti a vincere contro Udinese e Bologna. Domani però dovremmo fare ancora meglio per aver ragione dei turchi”.

juvenews.eu

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy