Conte non firma il rinnovo

Conte non firma il rinnovo

“Il mio futuro? E’ irrilevante, non è il momento di parlarne”. Così Antonio Conte ha trovato un modo elegante per glissare sulla questione rinnovo. Il contratto del tecnico leccese scade nel giugno 2015 ed in Corso Galileo Ferraris non aspettano altro che prolungarlo con un sostanzioso aumento rispetto all’attuale stipendio…

“Il mio futuro? E’ irrilevante, non è il momento di parlarne”. Così Antonio Conte ha trovato un modo elegante per glissare sulla questione rinnovo. Il contratto del tecnico leccese scade nel giugno 2015 ed in Corso Galileo Ferraris non aspettano altro che prolungarlo con un sostanzioso aumento rispetto all’attuale stipendio da 3 milioni di euro netti all’anno.

 

 

Lui però nicchia e si svincola con quel“ne parliamo un’altra volta” che genera le solite illazioni e supposizioni. Perché non firmare subito? Perché, almeno secondo“calciomercato.com”, Conte pretenderebbe precise assicurazioni riguardo al prossimo mercato bianconero: non solo la riconferma dei pezzi pregiati della sua Juventus ma anche, anzi, soprattutto, rinforzi adeguati alla competizione con le corazzate europee, un confronto che l’attuale rosa non reggerebbe. Sullo sfondo, le tentazioni estere: Arsenal e, soprattutto, Monaco. Claudio Ranieri ha compiuto la sua missione: monegaschi in Champions ed ora, nel Principato, è tempo di sognare l’Europa. Proprio quello che, guarda caso, Antonio Conte intende fare dopo la conquista del terzo scudetto consecutivo.   

Tuttojuve.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy