Conte-Juventus, intesa e rinnovo a un passo: 600 tifosi in delirio per il tecnico

Conte-Juventus, intesa e rinnovo a un passo: 600 tifosi in delirio per il tecnico

La quiete dopo la tempesta. Antonio Conte e la Juventus sono più vicini che mai. Secondo quanto riportato da ‘Tuttosport’ i vertici bianconeri avrebbero incontrato il tecnico venerdì notte, in gran segreto. Sul tavolo le strategie future. Calciomercato compreso. Agnelli e Marotta, infatti, hanno messo in stand-by gli acquisti di…

La quiete dopo la tempesta. Antonio Conte e la Juventus sono più vicini che mai. Secondo quanto riportato da ‘Tuttosport’ i vertici bianconeri avrebbero incontrato il tecnico venerdì notte, in gran segreto. Sul tavolo le strategie future. Calciomercato compreso. Agnelli e Marotta, infatti, hanno messo in stand-by gli acquisti di alcuni giocatori già bloccati ma non graditi all’attuale allenatore che, dal canto suo, continua a sognare soprattutto un top player d’attacco. Sanchez e Mandzukic i nomi più caldi.

Difficile, ma non impossibile, che il rinnovo tra Conte e la Juventus venga annunciato durante la festa Scudetto di oggi. Le firme, però, verranno quasi certamente apposte solo a metà della prossima settimana. Subito dopo ci sarà la comunicazione da parte di entrambe le parti. Importante, per ricucire il rapporto, l’opera di mediazione del presidente Agnelli, molto attento alle esigenze espresse dal tecnico nelle ultime settimane.

A Conte, insomma, nessuno chiederà di vincere la Champions già nella prossima stagione. I quarti di finale, però, sono un obiettivo possibile anche per questa Juventus. Juventus che si è ormai definitivamente convinta: alternative credibili all’attuale allenatore in questo momento non ce ne sono. Ieri, peraltro, anche Montella si è tirato fuori dalla corsa alla panchina bianconera, sottolineando: “Se avessi voluto andarmene dalla Fiorentina avrei utilizzato altre strategie. Nel mio contratto c’è una clausola rescissoria di circa 6 milioni ma può decadere automaticamente se l’allenatore è scontento. E’ una cosa concordata fra gentiluomini”. Se avessi voluto, appunto.

Intanto, nella mattinata di domenica, manifestazione spontanea di circa 600 tifosi della Juventus davanti all’hotel che ospita il ritiro bianconero. Cori, applausi e striscioni solo per Antonio Conte, ovviamente. Con il tecnico praticamente costretto a scendere in strada per firmare aurografi e salutare la folla. Folla che, non ancora paga, ha continuato a invocarlo finchè il mister salentino non si è nuovamente palesato, affacciandosi dal balcone della propria camera. Se non è amore questo…

 

Goal.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy